Binance Exchange. Opinioni e Recensione di un Esperto Trader

Quando si parla di Binance non ci si può limitare a classificarlo come un semplice exchange, in pochi anni è arrivato a diventare un brand mondiale superando di gran lunga la concorrenza. La piattaforma nel tempo è stata arricchita con diverse funzionalità delle quali vi parleremo in maniera dettagliata più avanti. A Binance è stata riconosciuta la forza di trazione che ha contribu

ito allo sviluppo del settore delle criptovalute, sono in molti a credere che senza questo exchange questo mercato non avrebbe raggiunto questi alti livelli. Gran parte degli utenti che hanno testato la piattaforma hanno visto esaudite molte delle loro aspettative e non ci risulta che ci sia stato qualcuno che si sia lamentato di qualche malfunzionamento o di qualsiasi altro tipo di problema. L’intento della nostra guida è quello di aiutare a chiarire le idee su Binance e sui suoi servizi.

Storia di Binance

Binance è stata fondata in un periodo dove esistevano già tanti exchange e anche molto popolari come ad esempio Coinbase. Parliamo del 2017 quando grazie alla raccolta di fondi tramite ICO (Initial Coin Offering) riuscirono a raccogliere una cifra intorno ai 15 milioni di dollari per fondare la società. E in soli pochissimi anni Changpeng Zhao, il fondatore del servizio, è riuscito a entrare sul mercato con straordinaria velocità e successo.

Binance è diventato uno dei migliori exchange al mondo grazie proprio al suo fondatore. Prima di realizzare una sua piattaforma fondò un’azienda specializzata nella creazione di software per la gestione degli ordini dei broker finanziari. Poi si è occupato dell’economia decentralizzata lavorando per altri exchange, diventati poi suoi concorrenti. La piattaforma è stata creata con l’intento di superare i limiti degli exchange già esistenti e offrire qualcosa di innovativo. Possiamo dire che ci è riuscito, oggi Binance è tra le aziende più importanti.

Binance conviene? Vantaggi e Svantaggi

Per capire che tipo di exchange si tratta abbiamo messo a confronto i vantaggi con gli svantaggi. C’è di positivo che la piattaforma è adatta sia per gli utenti principianti che per gli esperti e che è ottima per l’analisi tecnica. Inoltre le commissioni di negoziazione sono molto basse, per quanto riguarda le operazioni di trading è fissa dello 0,1%. Se non bastasse offre una vasta gamma di prodotti e servizi e il materiale didattico e formativo molto valido.

Oltre a ciò si può negoziare OTC cripto, transazioni cripto-cripto. In un singolo trade si possono scambiare velocemente diverse criptovalute, le transazioni sono tutelate dalla privacy dato che l’order book non è chiamato in causa e i pagamenti sono diretti nel proprio account su Binance. Parlare dei vantaggi è stato molto semplice perché c’è molto da dire e invece parlare dei svantaggi a essere onesti abbiamo incontrato delle difficoltà. Quello che può saltare più in evidenza è che ci sia la presenza del conto demo solo per testare Binance Futures e il servizio clienti è disponibile solo tramite e-mail.

Binance è un exchange sicuro?

L’exchange Binance ogni giorno viene utilizzato da milioni di utenti ed ha un volume di scambi che si aggira attorno ai 1 miliardo di dollari. Offre un livello di sicurezza molto elevato anche se non ci sono indicazioni specifiche riguardo le modalità di custodia dei fondi. Quello che si sa è che quasi il 100% delle criptovalute che sono in possesso di Binance sono custoditi in wallet offline e quindi inaccessibili e le cui copie di backup sono ugualmente protette e inaccessibili.

Per giunta dal 2018 hanno creato il fondo SAFU (Secure Asset Fund for Users – Fondo per la Sicurezza degli Asset degli Utenti). Si tratta di un fondo di emergenza che andrebbe a coprire le perdite nel caso la piattaforma subisse attacchi da parte di hacker. In questo fondo Binance deposita il 10% di tutte le commissioni di trading. Naturalmente è conservato in un hard wallet e quindi sono anch’esso è al sicuro. Inoltre Binance si impegna a dispensare consigli per mettere al sicuro i propri fondi, ve ne riportiamo alcune:

  • usare sempre l’autenticazione a due fattori (2FA), SMS e Google Authenticator;
  • utilizzare password uniche e forti di almeno 8 caratteri e che contenga almeno una lettera maiuscola, una minuscola, un numero e anche un carattere speciale. Consigliano di cambiarla con regolarità. Questo discorso vale anche per la password che viene utilizzata per l’indirizzo email che si utilizza per l’account Binance;
  • come per la password consigliano di usare un indirizzo email unico, creato esclusivamente per la piattaforma;
  • verificare quali dispositivi hanno accesso al proprio account e rimuovere quelli che non si usano più o quelli a voi sconosciuti;
  • per quanto riguarda i prelievi Binance ha una funzione chiamata “Gestione degli Indirizzi di Prelievo” dentro la quale possono essere inseriti soltanto gli indirizzi di fiducia, esattamente si sta parlando della “Whitelist“;
  • se possibile inviare i documenti necessari per la verifica dell’account, in questo modo possono garantire una maggiore copertura da possibili attacchi da parte di hacker;
  • consigliano di utilizzare un wallet esterno per conservare i propri fondi, tra questi figura “Trust Wallet” il wallet ufficiale di Binance.

Tipologie di conto

Per registrarsi su Binance bisogna andare sul sito ufficiale binance.com e per avviare il processo di registrazione bisogna inserire il proprio indirizzo email ed una password.

binance exchange iscrizione
BInance exchange. Crea conto gratuito

Inseriti i dati richiesti si deve cliccare sulla voce “Crea conto”. Ci sarà inviata da Binance un’ email di conferma dove all’interno ci sarà un link che servirà per l’attivazione dell’account. Confermato il proprio indirizzo email il passo seguente sarà quello di rispondere a delle domande con lo scopo di sensibilizzare l’utente a proposito dei comportamenti da tenere in caso si riscontrassero dei problemi. Dopodiché l’account sarà attivo e si potrà così iniziare ad operare autonomamente.

Arrivati a questo punto prima di cominciare ad operare noi consigliamo di attivare subito il sistema 2FA, ovvero autenticazione a due fattori. In particolare si può scegliere tra l’autenticazione tramite SMS su numero di cellulare e Google Authenticator.

Binance Jersey

Per chi vuole acquistare criptovalute con valuta fiat deve creare un nuovo account sulla piattaforma dedicata che come abbiamo visto precedentemente è Binance Jersey. Per la registrazione anche in questo caso si deve inserire la propria email e una password e e cliccare sul link contenuto nell’email di conferma per attivare il vostro account. Inoltre è necessario verificare la propria identità tramite il KYC (Know Your Customer – Conosci il Tuo Cliente) imposto da Binance se si ha intenzione di operare e acquistare criptomonete direttamente con il bonifico bancario . Dopo che si è proceduto con la  conferma deo proprio indirizzo email si può effettuare il primo login.

Vedrete che una volta effettuato l’accesso al vostro conto la prima cosa che vi apparirà sarà un avviso sui rischi per la sicurezza. Ciò che dovrà essere fatto sarà quello di leggere con attenzione l’intero contenuto e spuntare le varie caselle. Dopodiché si passa al procedimento KYC. Una volta cliccato sul tasto “Verifica dell’account” vi verranno richiesti i vostri dati anagrafici e indirizzo di residenza. Completati tutti i campi dovranno essere inviati tutti i documenti richiesti da Binance Jersey, vale a dire il documento d’identità come la carta d’identità o il passaporto e una prova di residenza che può essere un estratto conto bancario o un’utenza dove sono riportati il vostro nome ed il vostro indirizzo di casa. Leggi il nostro articolo: “Come aprire un account su Binance.com

Quali prodotti offre Binance?

Sono tanti i prodotti disponibili sulle piattaforme di Binance. Ci sono circa 200 altcoin, oltre 500 coppie di trading e 5 stablecoin (PAX, TUSD, USDT, USDC e BUSD). Ora vi elencheremo alcune delle principali criptovalute presenti:

  • Bitcoin;
  • XRP;
  • Bitcoin Cash;
  • Litecoin;
  • EOS;
  • Binance Coin;
  • Cardano;
  • Monero;
  • Zcash;
  • NEO;
  • WAVES;
  • DASH;
  • Stellar Lumens;
  • IOTA.

Ci sono anche vari token di diverse blockchain come ad esempio Binance, Ethereum, Tron e altri ancora. Ogni mese l’elenco viene aggiornato introducendo nuove criptovalute e nel caso rimuovendo quelle che presentano volumi di scambio molto bassi per la piattaforma. Per quanto concerne la piattaforma Binance Jersey gli utenti possono acquistare con valuta fiat determinate criptovalute come:

  • Bitcoin;
  • Bitcoin Cash;
  • Binance Coin;
  • Ethereum;
  • Litecoin.

Al momento le valute fiat supportate sono l’euro e la sterlina. Concludiamo con il Trust Wallet, il portafoglio mobile di Binance, che invece supporta le criptovalute:

  • Bitcoin;
  • Bitcoin Cash;
  • Binance Coin e tutti i token basati sulla blockchain di Binance;
  • Ethereum e tutti i token basati sulla rete Ethereum;
  • Ethereum Classic;
  • Litecoin;
  • Ripple;
  • DASH;
  • Tron e tutti i token basati sulla rete Tron;
  • Stellar Lumens e tutti i token basati sulla rete Stellar;
  • Ontology e tutti i token basati sulla rete Ont;
  • WAVES;
  • Tezos;
  • Cosmos;
  • Dogecoin;
  • Vechain;

Piattaforma di Trading di Binance

Binance offre una piattaforma completa dove a disposizione dell’utente ci sono tutti gli strumenti necessari per effettuare operazioni nel Trading di criptovalute. Tra le tante cose da la possibilità di conservare e gestire le proprie criptovalute in modo molto semplice e intuitivo e inoltre permette di guadagnare con Binance Lending, ovvero si tratta di un interessante servizio che autorizza a prestare le proprie criptomente all’exchange in cambio di uno specifico interesse.

Uno dei vantaggi è che lo si può svolgere sia dal sito web che dall’app disponibile per dispositivi mobili. Tornando all’exchange c’è da aggiungere che è possibile fare trading su tre diverse piattaforme diverse che offrono funzioni differenti in modo tale da soddisfare ogni tipo di utente.

Wallet

Prima di iniziare a tradare è necessario aggiungere fondi alla piattaforma. Come si fa? Innanzitutto si deve andare nella sezione wallet dove appunto è possibile depositare i propri fondi sull’exchange. La voce si trova nel menù in alto e naturalmente va cliccata in modo tale da potere visualizzare i propri saldi disponibili e per selezionare la criptovaluta che si intende depositare su Binance. Il processo è semplice si deve selezionare una valuta digitale e cliccare sul tasto “Deposito” che si trova sul lato destro dello schermo. A questo punto apparirà  il proprio indirizzo di deposito della criptovaluta scelta.

Poi una volta effettuato il deposito sarà possibile verificare lo stato nella sezione “Storico di Depositi e Prelievi”. Per cominciare a operare dovranno essere accreditati i fondi sull’exchange, successivamente si dovrà selezionare una delle piattaforme messe a disposizione da Binance. Queste operazioni si possono sempre decidere di fare da computer tramite browser web o anche da smartphone tramite l’apposita app che è disponibile per i dispositivi Android e iOS. Leggi il nostro articolo: “Come trasferire Bitcoin su Binance.com

Commissioni e costi

Binance offre commissioni decisamente più basse rispetto ai competitor. Non applica commissioni sui depositi. Solo per quanto riguarda il trading è prevista una commissione fissa dello 0,1%. Binance applicherà uno sconto del 25% sulle fee se per chi è in possesso di Binance Coin (BNB) sul proprio wallet di trading e decide di utilizzarli per pagare le commissioni e non finisce qui perché in base al numero di BNB che si hanno offrono l’opportunità di ottenere man mano maggiori sconti.

Invece per quanto riguarda i prelievi di criptovalute le commissioni cambiano a seconda della criptovaluta adoperata, in gran parte dei casi, per il prelievo i costi sono inferiori ad 1$. Altro discorso è se si procede con l’acquisto diretto effettuato con valuta fiat perché è necessario utilizzare la piattaforma di Binance dedicata, ovvero Binance Jersey. Questa piattaforma non è diversa da binance.com anche qui non vengono applicate fee sui depositi e viene offerta una commissione fissa dello 0,1% sia sugli acquisti che sulle vendite. Parlando dei limiti di deposito e di prelievo di valuta fiat, per i depositi l’importo è di €20.000,00 al giorno e invece per i prelievi è di €10.000,00 al giorno.

Binance Lending

Binance Lending è una piattaforma che offre l’opportunità di guadagnare soltanto dando in prestito le proprie criptovalute all’exchange che a sua volta le blocca per un determinato periodo di tempo tutelando l’utente dandogli un interesse vantaggioso.

Binance da la possibilità all’utente di scegliere tra diversi pacchetti che variano di periodo in periodo, quindi vi consigliamo di consultare costantemente la piattaforma. Per usufruire di Binance Lending basta semplicemente cliccare sulla voce “Exchange” e sul tasto “Binance Lending” e infine selezionare uno dei pacchetti disponibili in quel determinato momento. Infine per utilizzare il servizio si dovrà inserire il numero di criptovalute che si vogliono bloccare. Questo comporterà il prelievo dal saldo da parte di Binance e alla scadenza le criptomonete vi saranno riaccreditate sul vostro wallet insieme all’interesse maturato. Leggi il nostro articolo: “Prestiti in criptovalute grazie a Binance Lending

Conclusioni

Binance exchange sicuramente si può considerare una garanzia nel mondo del Bitcoin e delle criptovalute. Offre strumenti eccellenti per non parlare delle sue piattaforme che sono complete in ogni loro aspetto. È a portata di tutti sia neofiti che professionisti, su Binance c’è tutto quello che serve per operare su questo nuovo mercato. Inoltre il servizio clienti e la Binance Accademy aggiungono un ulteriore spessore alla qualità dei servizi offerti dall’exchange.

TRADINGONLINEGUIDA.IT CONSIGLIA
Prova il Social trading di eToro!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *