Guida al Forex trading per Principianti - Uomo al computer

Guida al Forex trading per Principianti

Hai mai sentito parlare di FOREX? Se sì, saprai già cos’è e di cosa si occupa. Se invece non ti è mai capitato di sentirne parlare sei sulla pagina giusta!

In parole molto povere e accessibili FOREX è il più grande ed efficiente dei mercati finanziari!
Se sei particolarmente interessato a questo mondo e intendi addentrarti in investimenti di questo genere, il consiglio è quello di orientarti mediante una guida al Forex trading per principianti che ti renderà il tutto più chiaro.

Quello che faremo sarà accompagnarti nel mondo del Forex, concentrandoci esclusivamente su quelle competenze di cui avrai bisogno per iniziare a lavorare in autonomia in questo mondo e dunque ad iniziare a fare trading sul Forex.

L’importanza del broker nel Forex Trading

Prima di iniziare però riteniamo opportuno informarti sull’importanza della scelta del broker forex che si utilizza poiché non tutti i broker sono affidabili e potresti facilmente incappare in truffe.

È dunque importante scegliere un broker affidabile e certificato in modo da poter fare trading nella maniera più sicura possibile.

Un esempio di piattaforme affidabili e certificate sono quelle di ForexTB ed eToro, due broker molto apprezzati nel loro settore anche a livello europeo. Entrambi dispongono di un sito con un’interfaccia estremamente intuitiva e sono assolutamente consigliati a coloro che intendono iniziare a cimentarsi con il trading online.

A questo punto è opportuno dare una definizione del termine Forex. Forex è l’acronimo che sta per Foreign exchange market. Il Forex è dunque un mercato nel quale ogni giorno vengono scambiate le valute estere e nel quale circolano quotidianamente ingenti somme di denaro.

Esempio e guida passo per passo nel Forex

Ora vi starete chiedendo come si fa a guadagnare con il Forex. Il meccanismo è molto semplice: basterà rivolgersi ad un broker ed il gioco è fatto! Ribadiamo nuovamente l’importanza della scelta del broker per diventare dei veri traders ed avere l’accesso alle contrattazioni sul Forex.

Facciamo però alcuni esempi pratici che ti consentano di capire meglio come ci si muove nel mondo del trading online e supponiamo dunque di voler acquistare coppie di valute.

Esempio di acquisto di coppie di valute

Supponiamo che ti trovi al mercato del pesce ed intendi acquistare delle vongole. Girando tra i banchi dei venditori trovi un ottimo prezzo per delle vongole di buona qualità, proprio come quelle che avevi in mente, e decidi di acquistarne un kg al prezzo di 18 euro. Supponiamo che l’indomani una catastrofe ambientale nei Paesi che sono i principali produttori ed esportatori di vongole causi un inquinamento dei mari. A questo punto il prezzo delle vongole si alzerà a dismisura e le stesse vongole che hai comprato il giorno precedente ora costano 40 euro al kg.
Con questo esempio blando ti sarai sicuramente fatto un’idea dell’affare che potresti fare. La cosa migliore da fare per guadagnare è rivendere quelle stesse vongole che il giorno precedente avevi pagato 18 euro al prezzo odierno di 40 euro ricavando un profitto notevole da una sola compravendita. Ora prova ad immaginare la stessa operazione nei mercati finanziari.

Ogni giorno chiunque decida di investire online sul Forex acquista valute alla quota di prezzo attuale rivendendole in un secondo momento ad un prezzo maggiorato!

Esempio di vendita di coppie di valute

Esaminiamo ora il caso della vendita di coppie di valute. Ritorniamo alle nostre vongole. Immagina di voler vendere delle vongole per approfittare della situazione inversa. È da premettere che in questo caso tu sei a conoscenza del fatto che sta per verificarsi un evento che può portare ad un calo considerevole del prezzo delle vongole sul mercato.

Dunque, stando così le cose, se non sei in possesso delle vongole potresti sempre fartele prestare!
Immagina di vendere allo scoperto (ovvero senza possederle) un kg di vongole a 15 euro. Bene, ora hai 15 euro in mano avendo venduto le vongole che ti erano state prestate. Poco dopo a causa di un evento imprevisto viene a crearsi un’estrema abbondanza di vongole sul mercato e il prezzo quindi, per forza di cose, si abbassa a 10 euro al kg. A questo punto puoi riacquistare le vongole che in precedenza avevi venduto a 15 euro ad un prezzo di 5 euro. Riuscirai chiaramente a capire che da questa operazione hai guadagnato 10 euro.
Ora sarai in grado di restituire le vongole a chi te le aveva prestate tenendo per te il guadagno e pagando parte di esso come interesse a chi ti aveva prestato le vongole, quindi ipotizziamo un utile finale di 8 euro per te dopo aver versato due euro di interesse richiesti.

Come saprai oggi è molto più semplice fare trading poiché, rispetto al passato, si può partire anche da cifre irrisorie. Infatti, praticamente nessuno avrebbe mai immaginato di poter fare trading sul Forex a partire da cifre di qualche centinaio di euro.

Diciamo che partecipare è sempre stato possibile tuttavia, se il capitale è minimo anche i guadagni saranno minimi.
Al giorno d’oggi chiunque può accrescere “virtualmente” il denaro che ha a disposizione per gli investimenti aumentando in maniera direttamente proporzionale anche i profitti.

Esempio pratico senza la leva finanziaria

Ti proponiamo ancora una volta un esempio pratico per chiarire fino in fondo come tutto questo sia possibile: esaminiamo cosa accadrebbe se la leva finanziaria non esistesse.
Ammettiamo per assurdo che decidi di aprire una posizione long (di acquisto) sulla coppia di valute EUR/USD (il famoso euro dollaro), investendo 100$ e che tu entri a mercato ad un tasso di cambio di 1,3100.
Ora ammettiamo che la coppia subisca un rialzo importante di 150 pips (i pips sono la variazione minima che si può registrare sull’andamento del prezzo di un bene sul mercato) e che tu esca dal mercato a quota 1,3250. 150 pips non sono assolutamente pochi eppure senza leva finanziaria, a conti fatti, il tuo guadagno sarebbe di circa un paio di dollari.

Esempio pratico con la leva finanziaria

Vediamo ora cosa succederebbe in presenza della leva finanziaria.
L’incentivo maggiore per i traders che decidono di operare su forex consiste nella possibilità di moltiplicare il proprio capitale di investimento anche di 100 e più volte senza essere effettivamente in possesso di quella cifra, aumentando esponenzialmente anche i profitti.

È chiaro che nel forex ognuno è libero di scegliere se operare con la leva finanziaria o meno, ma i vantaggi che derivano dall’utilizzo del leverage sono indiscutibili.

L’importanza della leva finanziaria nel Trading Forex

Ora forse ti starai chiedendo come si possano investire più soldi di quelli che si possiedono. È qui che entra in gioco il broker. Se ti sei minimamente informato avrai potuto osservare che il trader opera online mediante un broker e, sono proprio loro ad essere in grado di offrire la leva finanziaria alla clientela per consentirgli di ottenere guadagni invidiabili.
Il broker dunque ti consente di depositare sul tuo conto di trading una cifra di garanzia in caso tu dovessi registrare una perdita, e di iniziare ad operare.

Le leve finanziarie offerte dalle società sono diverse e nella maggior parte dei casi la leva minore è di 1:50, tuttavia ci si può spingere fino ad un massimo di 1:400.

Esempio pratico con leva 1:50

Ora prova ad immaginare di fare un deposito classico di 100€ sul tuo conto di trading e di decidere di operare con una leva di 1:50, in questo momento sei in grado di aprire posizioni per un capitale di 5000€ (50 * 100 = 5000)!
Questo vuol dire che potrai ottenere guadagni molto maggiori rispetto a quelli che faresti normalmente, purché tu riesca sempre a seguire i trend del mercato.

Esempio pratico con leva 1:100

Supponiamo invece che tu scelga invece di operare con una leva finanziaria di 1:100. In questo caso avresti occasione di fare trading con un capitale virtuale di 10.000€, in questo caso un’escursione sul prezzo simile a quella descritta nell’esempio precedente di 150 pips, ti consentirebbe di ottenere un guadagno che arriva fino a 200 euro, a discapito dei due euro ottenuti investendo senza leva finanziaria.

I rischi della leva finanziaria nel Forex Trading

È ancora più sbalorditivo pensare alle potenzialità del trading sul Forex con la leva finanziaria se si pensa che escursioni sul prezzo della misura di 150 pips si verificano anche nello spazio di una sessione di trading, o addirittura anche di meno!

Dal momento però che il leverage è uno strumento incredibilmente potente, nonché un’occasione imperdibile per far schizzare alle stelle i propri profitti, non bisogna sottovalutarne i rischi per cui ci permettiamo di darti qualche consiglio.

Ricorda che usare una leva troppo alta potrebbe causare perdite irragionevoli. Il consiglio principale che vogliamo darti è quello di non sforare mai una leva oltre 1:100 che comunque permette di fare numeri importanti. Diciamo che per iniziare sarebbe meglio optare per una leva 1:50, in modo tale da tenere sotto stretto controllo il rischio di perdita mentre si aumenta in maniera evidente l’utile.

Nel mercato ci sono traders che utilizzano leve anche 1:400, chiaramente parliamo di veri e propri professionisti che possono anche permettersi questo genere di follie!

Leggi il nostro articolo: “Leva Finanziaria: opportunità e rischio“.

Analisi fondamentale Forex

Entriamo però ora un po’ più nel vivo della questione e iniziamo a dare un’occhiata ad alcuni alleati di cui ogni trader, a prescindere dal proprio livello, può fregiarsi facendo trading sul Forex.

L’analisi fondamentale è uno di questi. Questa infatti è parte integrante degli studi che supportano l’attività di investimento, anche se non sempre è necessaria. Utilizzarla comporta comunque un’ottimizzazione dei tempi.

Questa analisi nasce come studio del mercato azionario nonché delle aziende quotate in borsa anche se la sua utilità è indiscussa per qualsiasi tipo di strumento finanziario, incluse le coppie di valute tipiche del Forex.

Cosa significa però fare analisi fondamentale?

Innanzitutto, significa analizzare le aziende ed il loro stato di salute da un punto di vista economico. Per investire sulle azioni bisogna avere il maggior numero di informazioni possibili circa la società che le emette, partendo da tutti i dati che la riguardano, come il bilancio, il debito e le previsioni per il futuro andamento dei titoli sul mercato.

Dunque, parlando più in generale, fare analisi fondamentale su altri strumenti finanziari vuol dire andare a scovare tutti quei fattori dell’economia reale che possono andare direttamente o indirettamente ad influenzare lo strumento sul quale tu intendi investire.

Lo scopo di studi del genere è quello di riuscire a carpire anticipatamente quali saranno i momenti decisivi per un certo asset, ovvero quelli che vedranno il riversarsi sul mercato di numerosi investitori, tra i quali potresti trovarti anche tu.

L’analisi fondamentale può consentirti di farti un’idea alquanto precisa su quale potrebbe essere la reazione degli investitori ad un determinato evento ed agire sulla base delle conclusioni che puoi trarne anticipatamente rispetto al verificarsi di tali eventi sui mercati

Conclusioni

Se tutte queste nozioni ti hanno spaventato, non temere!
Da un punto di vista pratico un trader inesperto non deve essere a conoscenza di tutto ciò che riguarda l’analisi fondamentale, gli basterà infatti conoscere l’analisi riguardante il mercato Forex che maggiormente gli interessa e con il tempo riuscirà a raccogliere le informazioni per lui più importanti come un fatto praticamente automatico.

Per effettuare l’analisi fondamentale il trader potrà servirsi di un quantitativo enorme di notizie per il Forex, ovvero tutti i comunicati che riguardano o meno il Forex trading e che vengono pubblicati giornalmente.
Non ti preoccupare! Le notizie sono molto semplici da trovare e si possono reperire su numerosi portali online dedicati a questo tipo di servizio.

Alcuni operatori finanziari fondano la propria operatività sulle news del Forex dando vita a svariate strategie che si basano interamente su queste news.
Consiste in una modalità di trading molto efficiente che consente di risparmiare denaro agendo la maggior parte delle volte a colpo sicuro ed a scadenze regolari. Praticamente si resta in attesa del rilascio di notizie importanti per un determinato strumento finanziario.

Basti pensare all’esempio di prima, ossia alla coppia di valute EUR/USD, la coppia più tradata in assoluto nel mercato. Su queste coppie di valute vengono rilasciate mensilmente quantità enormi di notizie.
Ad esempio, si può pensare a quando la crisi greca sembrava stesse mandando a fondo l’Europa intera e nello stesso momento, come era lecito aspettarsi, l’euro si stava deprezzando nei confronti del dollaro.
Tutto questo aveva provocato un andamento ribassista del mercato per un bel periodo di tempo. Avevamo infatti gente che speculava vendendo allo scoperto, proprio come ti abbiamo illustrato prima e proprio come potresti fare tu su una piattaforma di trading Forex, ora che hai tutti gli strumenti in mano.

Nulla di particolarmente complicato dunque, non ti resta che iniziare e diventare un investitore di successo!

TRADINGONLINEGUIDA.IT CONSIGLIA
Prova il Social trading di eToro!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *