Guida al Trading CFD per Principianti - Uomo davanti al computer

Guida al Trading CFD per Principianti

Spesso vi sarà capitato di sentir parlare di CFD relazionati al trading, ma sapete davvero cosa sono? Se non lo sapete state leggendo l’articolo giusto! Vi presentiamo la nostra guida al Trading CFD per principianti.

Ci penseremo noi a spiegarvelo! In maniera molto semplice fare trading con i CFD non vuol dire altro che comprare o vendere un determinato numero di contratti di un mercato.

I CFD dunque, sono dei prodotti derivati che ti permettono di fare trading su azioni, forex, indici e materie prime, senza però dover realmente comprare o vendere l’asset.

Al giorno d’oggi si sente molto parlare di CFD poiché rappresentano la soluzione più sicura per operare nel mondo del trading.

Entriamo però più nel vivo della questione e cerchiamo di esaminare insieme le principali caratteristiche del trading CFD, insieme a dei consigli per riuscire a cogliere al meglio i vantaggi dei broker regolamentati e certificati che consentono di negoziare con questo potente strumento finanziario.

Cosa sono i CFD?

Tornando alla definizione di CFD forse vi starete chiedendo cosa cela questa sigla. Si tratta dell’acronimo di Contracts for Difference, dunque questi strumenti derivati, come suggerisce il nome stesso, sono contratti tra due parti.

In termini negoziali l’acquirente, a fronte di un pagamento, riceve come compenso il valore sottostante di un’attività finanziaria.

L’esistenza dei CFD non è vergine nel mondo finanziario poiché questi risultano essere attivi da circa vent’anni. Tuttavia, si parla dei vantaggi che si possono trarre da essi solo da quando il trading online è uscito dalla sfera esclusiva di competenza dei professionisti ed è a disposizione di tutti, a prescindere dalle conoscenze possedute in ambito finanziario. Se avrai voglia di continuare a leggere l’articolo scopriremo insieme tutti i vantaggi di cui stiamo parlando!

Come abbiamo già detto l’impegno tra le due parti prevede uno scambio di un flusso finanziario derivante dalla differenza del prezzo del sottostante tra il momento di apertura del contratto e quello di chiusura. Molto più semplicemente i CFD consentono di investire replicando l’andamento di un asset e sfruttandone le variazioni di prezzo. Questo modus operandi può essere applicato su tutti gli asset negoziabili, ovvero azioni, criptovalute, forex, indici e materie prime.

Come funziona il Trading CFD?

Addentriamoci però un po’ più nel vivo della questione e cerchiamo di capire come funziona a livello pratico. Tutto ha inizio nel momento in cui il trader apre la sua posizione, che può essere al rialzo o al ribasso. La chiusura del contratto per differenza avviene chiaramente nel momento in cui la chiude.

La differenza di prezzo dell’asset tra il momento dell’apertura e quello della chiusura dà luogo al guadagno.

Facciamo un esempio. Supponiamo di voler puntare sul rialzo delle azioni Bayer. Clicchiamo su “Compra” e guadagneremo dal suo rialzo. Ipotizziamo però anche una situazione di ribasso per le stesse azioni. In tal caso basterà cliccare su “Vendi” e per ogni punto-base (Pips) di ribasso otterremo un guadagno. Si tratta evidentemente di un modo rivoluzionario per investire con successo! Come avrai capito, è possibile fare trading senza acquistare nessun bene. L’importante è che compiendo queste operazioni si tenga sempre bene a mente la loro forte volatilità. Per fare un esempio vi basterà pensare alle forti variazioni che hanno coinvolto il prezzo di Bitcoin tra il 2017 e il 2018. Con i CFD questo problema non sussiste poiché nel momento in cui si opera non si possiede effettivamente l’asset ma soltanto un suo derivato.

L’importante è solo aprire la posizione giusta tra long e short, indovinando l’andamento dell’asset stesso, dopodiché la negoziazione è oggettivamente molto semplice.

Parlando di trading CFD, inoltre, vogliamo ricordarti che questi strumenti non hanno scadenza. Il trader, dunque, potrà tenere aperta la posizione quanto vuole purché tenga conto della presenza di piccole Fee che devono essere versate al broker in caso di mantenimento della posizione durante le ore notturne.

Parlando di trading CFD, inoltre, ci teniamo ad approfondire anche il concetto di margine, distinguendone sostanzialmente due tipi, il primo è il margine iniziale, ovvero l’importo che verrà effettivamente introdotto dall’utente per la singola negoziazione, e il secondo è il margine di manutenzione ossia il margine che viene chiesto dal broker per tenere la posizione aperta.

Piattaforme come ForexTB ed eToro sono state tra le prime a portare in Italia questa metodologia di investimento, con successi decisamente evidenti.

Vantaggi nel Trading CFD

Ora ti starai chiedendo cos’è che rende così profittevole il Trading con i CFD.

Diciamo che i vantaggi sono molteplici, dall’assenza di commissioni fisse a posizioni liquidabili in qualsiasi momento, piuttosto che la possibilità di speculare sia al rialzo che al ribasso.

Sicuramente il più grande vantaggio è costituito dalla sicurezza dell’ambiente in cui si opera, in quanto i broker CFD risultano essere tra gli intermediari più controllati dalle autorità garanti come la Consob o la CySec.

La peculiarità dei CFD è legata al fatto che sono pensati principalmente per chi intende ottenere ottimi risultati in un lasso di tempo piuttosto breve.

L’approccio principale, infatti, è con un mercato che può andare o al rialzo, o al ribasso. Il trader deve trarre profitto da queste variazioni il più velocemente possibile.

Ci teniamo a ribadire che il trading CFD ha anche il vantaggio di non prevedere commissioni poiché l’unico onere da prendere in considerazione è lo spread, ossia la differenza tra il prezzo di acquisto e quello di vendita. Facendo trading CFD, infatti, è consentito esporsi sul mercato con una cifra più alta rispetto a quella del deposito poichè i CFD sono prodotti a leva.

La Leva Finanziaria nel Trading CFD

Già che ci siamo ci sembra doveroso introdurre anche l’effetto leva.

Questo si configura come la possibilità di aprire posizioni decisamente più onerose rispetto al capitale del deposito.

Per illustrarvelo meglio riportiamo un esempio. Supponiamo una leva 1:10. In questo caso, chi fa trading ed effettua un deposito iniziale di 2000 euro, può muoversi sui mercati come se, in realtà, ne avesse 20.000.

Per consentire al trader di operare tramite la leva finanziaria, il broker concede il prestito di una determinata somma di denaro. Bisogna stare molto attenti quando si ricorre alla leva finanziaria perché i risultati, sia quelli vincenti, sia quelli poco felici, vengono calcolati sulla cifra più alta.

La leva finanziaria, dunque, amplifica sia i guadagni che le perdite per cui è necessario che facciate molta attenzione!

Migliori broker trading CFD

Ti abbiamo spiegato orientativamente come funziona il trading CFD, ora probabilmente ti starai chiedendo quali sono i migliori broker da scegliere.

Vi ribadiamo ancora una volta che si tratta di piattaforme con alcuni tratti comuni. Sono infatti legali, dotati di licenza CySEC e autorizzati ad operare nei vari contesti nazionali da organi come Consob e FCA. Inoltre sono gratuiti in quanto privi di commissioni ed infine offrono la possibilità di aprire un conto demo ovvero un conto senza denaro reale mediante il quale è consentito mettersi alla prova senza rischiare nulla, almeno inizialmente.

Entriamo nel merito delle caratteristiche dei vari broker online per il trading CFD!

eToro

Broker eToro

Come primo abbiamo già detto eToro è un broker autorizzato dalla Consob, che opera in Italia e nel resto del mondo.

Questo broker vanta milioni di utenti ed offre la possibilità di operare su tutte le principali valute mondiali, nonché sulle principali commodities e indici. Quali sono però le caratteristiche principali di questo broker?

Le vediamo subito insieme:

Social Trading

Mediante il newsfeed eToro dà la possibilità ai Trader di rimanere costantemente aggiornati sui movimenti degli altri Trader. In questo modo seguendo gli altri investitori si potranno apprendere più conoscenze, e di conseguenza fare degli ottimi investimenti.

Copy Trading

I Trader hanno la possibilità di replicare automaticamente il portafoglio e l’attività di Trading di un altro Trader di successo.

CopyFund

Sono portafogli che riuniscono assieme investitori di successo o più asset che seguono una strategia predefinita, in modo di perfezionare la prestazione del CopyFund. Lo scopo è quello di creare un rendimento massimo in uno specifico momento, aiutando così gli investitori a limitare i rischi a lungo termine e a promuovere le opportunità di crescita.

Mobile Trader

Consiste in un’applicazione che mette a disposizione tutte le funzionalità della piattaforma tramite un’interfaccia molto intuitiva, ed è inoltre disponibile per i dispositivi Android e iOS.

Investire nelle Criptovalute

eToro consente di investire nel Trading con i Bitcoin tramite i CFD, e ad oggi ha potenziato la sua proposta aggiungendo altre criptovalute come Litecoin, ed Ethereum.

eToro è uno degli altri broker CFD preferito dai principianti. Il motivo principale è che è molto pratico da usare, ma in maniera particolare perché è l’unico broker che consente di emulare in modo completamente automatico tutto quello che fanno i trader più esperti.

Infatti, un potente motore di ricerca interno permette di trovare i cosiddetti Popular Investor, trader che nel passato hanno ottenuto il massimo profitto con il minimo rischio, e di emulare tutte le loro operazioni.

Il trading con eToro presenta aspetti sia positivi che negativi. Uno degli aspetti positivi è sicuramente il deposito minimo di soli 200 euro, nonché la possibilità di aprire un conto demo gratuito, che si può utilizzare senza limiti di tempo. Inoltre, il broker mette a disposizione anche un’app per tutti i tipi di sistema operativo, per dare la possibilità di operare dove si vuole.

Leggi la recensione completa di eToro

ForexTB

broker ForexTB: Recensioni e Opinioni

Abbiamo già preannunciato che ForexTB è uno dei migliori broker per fare trading CFD. Questa modalità è preferita agli Exchange, almeno per quanto riguarda le criptovalute, perché questi siti prevedono il pagamento di commissioni e in alcuni casi non garantiscono la sicurezza degli investitori per via della mancanza di controlli.

Dunque, un broker come ForexTB risulta essere la migliore alternativa per fare trading con i CFD.

Segliendo ForexTB, avrai modo di fare trading CFD con vari asset come criptovalute, titoli azionari, valute Forex, ETF o indici azionari.

Scegliere ForexTB è molto semplice! Ti basterà accedere al sito, inserire nome, cognome, e-mail, password e confermare il tutto. Finiti questi passaggi il conto demo è aperto, ricordati che puoi anche attivare quello con denaro reale che è quello con un deposito minimo di soli 250 euro. Chiaramente il nostro consiglio è quello di partire da un conto Demo, in modo tale da poter iniziare a fare pratica utilizzando del denaro virtuale.

La scelta di parlarti principalmente di ForexTB è legata al fatto che si tratta di un broker molto semplice da utilizzare, anche per un principiante. La sua piattaforma possiede un’interfaccia molto intuitiva e facile da usare da qualsiasi tipologia di trader, dal principiante al più esperto. Ha inoltre un’ottima assistenza clienti, infatti tutti gli iscritti possono ricevere assistenza telefonica gratuita da parte di un vero specialista di CFD chiedendo consigli e indicazioni per migliorare con il trading online.

Leggi la recensione completa di ForexTB

Conclusioni

Le opinioni degli utenti sul trading CFD sono fondamentalmente molto positive.

Da diverso tempo, infatti, gli utenti hanno appreso la consapevolezza che questi strumenti sono probabilmente l’alternativa migliore per fare trading al giorno d’oggi.

Fate però attenzione a consultare i forum! Non è raro consultare questi spazi e trovare delle recensioni piccate sui Contratti per Differenza, che vengono definiti delle truffe o degli strumenti eccessivamente rischiosi che non danno possibilità di successo. Basta avere un minimo di conoscenza in materia per capire che questo non è vero.

Alla base di tutte queste recensioni c’è l’intenzione di truffare gli utenti poco esperti proponendo loro programmi che chiedono soldi – per poi sparire – e promettendo guadagni impossibili da ottenere.

Il consiglio che ci sentiamo di darvi è quello di fare attenzione perché il trading online non è assolutamente una miniera di soldi facili.

Diffidate da queste recensioni negative, il trading CFD non è per niente una truffa se intrapreso con attenzione in quanto possiede dei rischi intrinsechi che non possono essere in alcun modo sottovalutati né eliminati.

Possono soltanto essere tenuti a bada. In questo articolo ti abbiamo fornito una visione completa sul trading con i contratti CFD (Contract For Difference).

Ti ribadiamo che da diversi anni si configurano come la soluzione migliore in assoluto per fare Trading, sia per i principianti che per i professionisti. Sono strumenti finanziari gratuiti, professionali ed estremamente sicuri, grazie alla regolamentazione Consob.

Come avrai notato noi abbiamo preferito offrirti una panoramica dei migliori broker con i quali è possibile investire con questa modalità. Ci teniamo a precisare che si tratta di piattaforme regolamentate e che consentono di utilizzare anche conti Demo (senza costi) per prendere dimestichezza con il mondo dei CFD.

TRADINGONLINEGUIDA.IT CONSIGLIA
Prova il Social trading di eToro!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *