azioni juventus

La Juve emette bond da 150 milioni di euro

Il 12 febbraio il club bianconero in un comunicato ha annunciato l’emissione della sua prima obbligazione. Il comunicato riporta le seguenti parole:

Juventus Football Club S.p.A. comunica che il Consiglio di Amministrazione ha deliberato la possibilità di emettere in una o più tranche, entro il 30 giugno 2019, un prestito obbligazionario non convertibile per un importo nominale complessivo compreso tra € 100 milioni e € 200 milioni, con collocamento riservato a investitori qualificati.

La decisione ha lo scopo di dotare la Società di risorse finanziarie per la propria attività ottimizzando la struttura e la scadenza del debito.

 Ammontare, durata e caratteristiche dell’emissione obbligazionaria verranno determinate in maniera puntuale sulla base delle opportunità offerte dal mercato.

È inoltre previsto che le obbligazioni siano quotate presso un mercato regolamentato o un sistema multilaterale di negoziazione dell’Unione Europea.

Il verbale della deliberazione del Consiglio di Amministrazione avente ad oggetto l’emissione delle obbligazioni sarà messo a disposizione del pubblico presso la sede sociale, presso il meccanismo di stoccaggio autorizzato www.1info.it e sarà altresì consultabile sul sito www.juventus.com, nei termini di legge”.

Per chi pratica il trading online possiamo dire che in base ad alcune rivelazioni l’investimento del bond dovrebbe essere un prodotto con durata di cinque anni e con cedola fissa.

La Juventus con i suoi debiti finanziari del valore di oltre 300 milioni di euro e dopo l’acquisto di Ronaldo si è trovata nella condizioni di dovere esordire sul mercato obbligazionario per incrementare i suoi guadagni, e quindi allo stesso tempo migliorare la struttura e la scadenza del debito.

Lo scopo è quello di fornire la società di risorse finanziarie che serviranno per le loro attività.

Inoltre la squadra bianconera ha intenzione di lanciarsi in nuovi acquisti, infatti l’11 febbraio hanno ufficializzato che per la prossima stagione arriva alla Juve dall’Arsenal il centrocampista Aaron James Ramsey, che ha firmato un contratto che lo legherà alla società dal primo luglio 2019 con una scadenza prevista al 30 giugno 2023.

Dunque la possibilità è che entro il 30 giugno 2019 venga emessa in una o più parti un prestito obbligazionario non convertibile, per un importo nominale complessivo che ha un valore racchiuso tra 100 milioni e 200 milioni di euro, con collocamento riservato solamente agli investitori qualificati.

Il debito della Juventus è salito ma allo stesso tempo anche la capitalizzazione. Oggi la capitalizzazione di Borsa è salita a 1,3 miliardi.

Ieri dopo il comunicato del club bianconero il titolo della società è salito e ha ottenuto guadagni per tutto il giorno. Inizialmente aveva aperto con un guadagno intorno al 2% poi  nel corso della giornata è arrivata a superare il 2,5% fino a raggiungere a metà giornata +2,67% a 1,343 euro. Poi ha chiuso a +2,37% a 1,339 euro.

Gli esperti di trading online sapranno sicuramente che tutto questo movimento dei titoli della Juventus sarà stato sicuramente causato sia dalle motivazioni di tipo finanziario, ma anche grazie alla notizia ufficiale che riguarda l’acquisto di Aarton Ramsey. 

Massimiliano Diamanti

Trader professionista laureato presso la facoltà di Economia delle Istituzioni e dei Mercati Finanziari della LUISS di Roma, appassionato di trading online CFD e Forex Trading.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *