Spread

Lo Spread nel Trading online

Cosa è lo Spread

Siamo tutti al corrente che sono tempi di crisi e la maggior parte delle persone non riesce ad arrivare a fine mese, proprio per questo motivo sono sempre di più le persone che si mettono alla ricerca di lavori alternativi per arrotondare lo stipendio.

Uno dei più gettonati in questi ultimi tempi è il trading online che all’inizio è un’ottima opportunità per arrotondare, poi col passare del tempo può trasformarsi in un’attività vera e propria. Se anche voi avete deciso di intraprendere questa strada allora dovete essere messi al corrente che i broker che offrono le loro piattaforme di trading per operare guadagnano solamente attraverso i tassi di spread. Sicuramente conoscete già questa terminologia, viene usata moltissimo riferita ai Titoli di Stato italiani in confronto ai Bund tedeschi. Nel caso del trading online si riferisce alla differenza di prezzo che si viene a creare in un asset dal momento in cui lo si acquista a quello in cui lo si andrà a vendere.

A cosa serve lo Spread

Ricordate sempre che, dopo aver scelto il broker che più vi piace per le vostre manovre di trading online la prima cosa che dovrete controllare sono i vari livelli di spread che lo stesso richiede e dovrete farlo prima di iscrivervi sulla piattaforma di trading.

Tutti i broker richiedono delle percentuali di spread per poter operare visto che questo è l’unico metodo di guadagno per loro quindi se trovate un broker che afferma di non richiederle vi consigliamo di passare oltre perchè nella maggior parte dei casi rientra nella categoria dei broker illegali. Vi consigliamo di controllare in anticipo queste percentuali perchè se non lo fate vi troverete sicuramente nella situazione che i conti non vi tornano perchè, pur essendo bassa è sempre una spesa che dovete sostenere voi. Lo spread consiste nella differenza di quotazione che si verifica fra il momento in cui acquistiamo un asset finanziario e il momento in cui lo andremo a rivendere. Il broker gioca proprio su questa differenza per ricevere un compenso che, pur essendo piccolo, è pur sempre una spesa da mettere in calcolo per riuscire a mantenere più lineare possibile la vostra gestione patrimoniale.

Chi stabilisce lo Spread

La quotazione dello spread cambia in base a svariati fattori come per esempio la tipologia di conto di trading che l’utente deciderà di aprire sulla piattaforma del broker, ognuno di questi propone i propri tassi di spread in base alle varie tipologie di mercato.

Questo può variare anche in base alla coppia valutaria sul quale decidiamo di effettuare l’investimento perchè come ben saprete esistono monete principali, monete secondarie e esistono anche quelle esotiche, ognuna con una loro importanza specifica che varia in base ai volumi monetari generati. Più volumi di contrattazione riceve un cross monetario e più risulterà essere importante all’interno del mercato borsistico, di conseguenza il tasso di spread diminuirà, al contrario se una coppia valutaria fa registrare bassi volumi di contrattazione il tasso di spread sarà più alto.

Ultimo fattore che influisce sul valore dello spread è la volatilità, in questo caso, più è alta la volatilità e più sarà alto il valore dello spread, questo perchè la volatilità alta offre probabilità di guadagno molto più alte.

Cosa cambia il suo Valore

Ricordate che è buona abitudine prima di effettuare qualsiasi investimento di capitale all’interno del mercato forex nel trading online effettuare un calcolo dei vari tassi di spread che possiamo trovare in relazione alla coppia valutaria che decidiamo di sfruttare.

Vi diciamo questo perchè pur essendo piccola rappresenta comunque una percentuale di spesa che dovrete sobbarcarvi visto che tutti i broker guadagnano su questo e quindi ognuno di loro ha i propri tassi di spread. Ogni broker ha i propri valori di spread ed è appunto per questo che vi consigliamo di verificarli ancor prima di aprire qualsiasi posizione di trading.

Anzi, vi consigliamo di effettuare questo controllo ancora prima di iscrivervi sulla piattaforma di trading online del broker che avete scelto, la cosa è molto semplice da fare, troverete tutti i valori in maniera molto semplice perchè i broker sono obbligati per legge a esporre questi valori. Oltre questo, è giusto controllarli per verificare che queste percentuali non siano troppo alte, questo significherebbe scarsa serietà da parte del broker stesso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *