Perché si perde denaro nel Trading Online

Perché si perde denaro nel Trading Online?

Molto spesso le persone che hanno da poco intrapreso l’attività di Trading Online si sono trovate a un certo a chiedersi il perché si perde denaro.

Le motivazioni possono essere tante e diverse. Sul perché succede tutto ciò noi cercheremo di rispondervi con questo articolo dove saranno riportate le cause principali e vi spiegheremo come fare per non perdere tutti i propri soldi.

Il trading online è un’attività che deve essere presa seriamente se no può diventare molto pericolosa e appunto può portare alla perdita di tutto il denaro.

Questo discorso vale anche per i trader professionisti anche se la loro percentuale di rischio è molto ridotta in confronto dei trader principianti.

In generale nel trading online si ha a che fare con mercati molto volatili che comportano elevati guadagni, ma allo stesso tempo sono molto rischiosi perché in caso di esito negativo si perde tutto.

Ogni investimento richiede molta attenzione da parte del trader che quindi non può basarsi sull’improvvisazione oppure contare sulla fortuna.

E se neanche questo può bastare e si continua a perdere allora bisogna prendere in esame tutto quello che si è fatto per poi cambiare strategia di trading.

Un altro fattore da non trascurare è la scelta del broker online che deve essere regolamentato e autorizzato e che tra le tante offerte ci sia anche il conto demo gratuito dove il trader ha la possibilità di fare pratica investendo soldi virtuali messi a disposizione dal broker.

Caratteristiche del Trading online

L’attività di Trading Online consiste nella speculazione sui mercati finanziari operando tramite internet con lo scopo di ottenere dei profitti.

Ai giorni nostri questo tipo di investimento è diventato per tutti accessibile grazie alla diffusione di internet, parliamo del 1999.

È sicuramente molto più pratico e semplice da eseguire in confronto al passato dove si doveva per forza contattare un broker fisico che operava al posto dell’investitore.

Oggi invece il trader ha piena autonomia, può decidere ad esempio su quale prodotto investire, quanti soldi versare e anche quanto tenere aperto un investimento.

Questo è permesso grazie ai broker online che mettono a disposizione piattaforme di trading su cui è possibile effettuare ogni tipo di operazione su ogni mercato finanziario.

Il trading online tra le principali caratteristiche troviamo che sia molto comodo per il fatto che si può decidere di investire da qualunque posto ci si trovi e in qualsiasi momento.

Basta avere un dispositivo elettronico con connessione internet che permette appunto di collegarsi alle piattaforme. In particolare per i dispositivi mobili come smartphone e tablet si può accedere alle piattaforme grazie alle apposite app realizzate dalle società broker.

Sono pratiche da utilizzare e veloci. In questo modo si possono tenere costantemente sotto controllo i propri investimenti.

Un altro vantaggio è che si può operare 24 ore su 24 e sette giorni su sette.

Quali sono i motivi per cui si perde denaro nel Trading?

Quali sono i motivi per cui si perde denaro nel Trading

Come abbiamo accennato precedentemente i motivi per cui si perde denaro nel trading online possono essere diversi.

Ma noi vi possiamo dire che principalmente si rischia di essere truffati:

  • se ci si affida a broker non affidabili;
  • scelta errata della Leva Finanziaria, ovvero che può essere troppo alta in confronto alla propria esperienza nel trading;
  • fattore psicologico.

Arrivato a questo punto sarà molto chiaro il fatto che il trading online sia un’attività complessa dove si possono incontrare ostacoli e rischi.

Non ci dovrebbero essere dubbi al riguardo, ma questo non vi deve scoraggiare perché rimane comunque un’attività che può dare molte soddisfazioni.

Le persone più a rischio sono naturalmente i principianti, ma con le dovute attenzioni vedrete che si riescono a ottenere dei guadagni soddisfacenti. All’inizio è normale se i profitti sono molto bassi, questo sarà causato sicuramente dagli investimenti molto contenuti.

Questo lento percorso vi porterà un giorno a diventare dei trader professionisti dove si riuscirà a guadagnare molto anche in un breve lasso di tempo.

Gli errori iniziali sicuramente vi aiuteranno a capire molte cose e a migliorare e a perfezionare strategie di trading.

Se non volete perdere tanto denaro noi vi consigliamo di continuare ad esercitarvi ad esempio tramite il conto demo.

Non dovete mollare al primo fallimento, le perdite sono all’ordine del giorno. Un bravo trader tra le tante cose è in grado di calcolare anche il rischio.

Bisogna insistere finche non si trova la strategia vincente.

Rischiare di essere truffati da broker non affidabili

Il principale rischio a cui può andare incontro il trader è affidarsi a broker online inaffidabili.

Purtroppo nel web ce ne sono tanti di broker di questo tipo che hanno come unico scopo ingannare gli utenti a farli iscrivere e investire sulla loro piattaforma per impossessarsi di tutti i loro soldi.

I broker professionali si distinguono da questi broker fondamentalmente perché stiamo parlando di società regolamentate e certificate.

In Italia abbiamo la CONSOB (Commissione Nazionale per le Società e la Borsa) che controlla le aziende che offrono servizi finanziari agli operatori privati. In questo modo viene garantito il loro corretto funzionamento e di conseguenza si evitano le truffe.

Per quanto riguarda l’Europa c’è la CySEC (Cyprus Securities and Exchange Commission).

Cliccando su questo link potrete andare a visitare il sito ufficiale della commissione CySEC.

Inoltre il broker oltre che essere regolamentato è importante che risponda alle vostre esigenze.

Online si trovano differenti broker i quali hanno tutti caratteristiche e potenzialità diverse. Tra questi troviamo broker che impongono ad esempio spread troppo alti per questo vi consigliamo di constatare le commissioni previste da ogni broker.

Oppure ci sono broker che mettono a disposizione piattaforme molto lente e complicate. È meglio non prendere in considerazione questi tipi di broker perché andranno sicuramente a influire in maniera negativa i vostri investimenti.

Leva Finanziaria alta rispetto al livello di esperienza del trader

Cosa succede se si utilizza la leva finanziaria troppo alta?
Molto spesso capita che trader intrepidi e ansiosi di guadagnare nell’immediato tanti soldi decidono di utilizzare la leva finanziaria alta.

In specifico più la leva è alta e più aumentano in maniera esponenziale i guadagni ma anche le perdite.

La leva finanziaria, in sostanza è un moltiplicatore e quindi deve essere utilizzata bene.

È uno strumento che presenta la doppia faccia della medaglia, se non utilizzata con coscienza comporta un rischio molto alto. È molto ambito dagli investitori perché permette di investire una piccola parte del proprio capitale con lo scopo di ottenere grandi profitti.

All’inizio, visti i rischi, è bene iniziare con una leva finanziaria molto bassa se no si potranno subire molte più perdite in rapporto ai guadagni.

Quindi in base al proprio il budget dovete scegliere la leva corrispondente.

Ad esempio se avete a disposizione 100,00 euro potete decidere di utilizzare la leva finanziaria con valore 1:100. Questo comporterà un investimento del valore di 10.000 euro, di conseguenza anche il profitto sarà elevato. Si devono però mettere in conto gli interessi previsti dal broker che ha erogato il prestito, ma i guadagni saranno comunque interessanti.

Fattore psicologico

La psicologia nel trading online

Nel trading online il fattore psicologico viene spesso sottovalutato o trascurato. Invece è un elemento determinante per il fatto che la buona o la cattiva riuscita degli investimenti dipendono principalmente dalle decisioni dei trader.

I trader devono essere in grado di affrontare l’attività di trading con razionalità e coscienza. Purtroppo succede spesso il contrario, ovvero i trader si fanno condizionare dall’emotività, dai sentimenti che provano in quel determinato momento.

Ad esempio se nell’ultimo investimento ha chiuso in perdita può farsi condizionare dalla paura e quindi non riesce più a fare un investimento.

Di conseguenza il trader non rischia quanto dovrebbe proprio per paura di perdere ma non si accorge che sta perdendo l’occasione di vincere.

Può succedere anche l’esatto opposto, ovvero che hanno chiuso l’ultimo investimento in vincita e quindi presi dall’euforia si affrettano ad aprire una nuova posizione.

L’emotività non permette di prendere decisioni con lucidità e di conseguenza il trader non riesce a dare il massimo.

Dunque ribadiamo che la componente psicologica nel trading online è molto importante per il fatto che si ha a che fare con i soldi e questo comporta determinati comportamenti nel trader che una volta conosciuti e presa coscienza si possono imparare a gestire.

Piattaforme selezionate di Trading Forex e CFD

Broker Caratteristiche Demo

logo broker etoro

BROKER DEL MESE!
Licenza: CySEC-FCA
Social Trading
Conto Demo di 100.000€!

Licenza: CySEC
Nessun Deposito Minimo!
Conto Demo 100.000€!

logo broker 24option

Licenza: CySEC 100%
Broker Regolamentato!
Conto Demo di 100.000€!

logo broker iqoption

Licenza: CySEC
Fai trading con soli 10€! Conto Demo di 100.000€!

logo broker Plus500

Licenza: CySEC
100% Regolamentato
Conto Demo di 100.000€!

logo broker Avatrade

Licenza: CySEC
100% Regolamentato
Conto Demo di 100.000€!

logo broker markets.com

Licenza: CySEC
Conto Demo di 100.000€!

logo broker alvexo

Licenza: CySEC
100% Regolamentato
Conto Demo di 50.000€!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *