Guida Al Trading Online, Consigli E Opinioni Sul Forex E Trading CFD
Sempre-più-utenti-si-cimentano-nel-trading-online

Sempre più utenti si cimentano nel Trading Online

Da quasi un anno le nostre vite sono cambiate, le nostre abitudini volenti o nolenti si sono modificate, non si può più uscire di sera, partecipare ad eventi sportivi, teatrali e molto altro ancora, insomma l’unico sfogo e l’unico contatto con il modo è Internet.

Sempre più utenti si cimentano nel Trading online, questo cambiamento è legato alla pandemia da COVID-19, che ha modificato le nostre abitudini.

Il virus ha cambiato le nostre abitudini, il lavoro e le aspettative. Infatti a seguito della quarantena molte persone hanno scelto di investire nel trading online, puntando per la maggiore sulle aziende che si occupano della realizzazione del vaccino, come Moderna Inc. e Pfizer.

L’Italia, come il resto del mondo si è dovuta adeguare al lavoro agile e alle conversazioni sulle App di comunicazione come Zoom. Questo è stato un passaggio significativo che ha incentivato la digitalizzazione di un paese che ancora obiettivamente non era pronto.

Coronavirus e Trading online

Il connubio quarantena e Trading online è stato veramente esplosivo. Milioni di persone hanno deciso di provare e di riuscire nel campo della finanza e del trading. Il tempo passato in casa ha portato nuove necessità e nuovi obbiettivi, ma non solo, anche la situazione lavorativa che per la maggior parte delle persone era ed è precaria ha fatto si che ci sia stato un incremento verso il Trading online e una corsa verso il Bitcoin.

Le piattaforme che hanno riscontrato un maggior incremento sono state:

Se ancora non conoscete il Trading di certo vi può sembrare difficoltoso, ma non è così. Il broker eToro ha sviluppato negli anni un sistema adatto a tutti dal nome Social trading.

Il Social trading oltre che essere una piattaforme di trading è anche un Social network dove è possibile scambiarsi le informazione e copiare i Top trader iscritti al programma. In questo modo anche se non conoscete il Trading online, gli Asset e le varie tipologie di analisi potrete investire e raccogliere i frutti.

Cosa è successo al Bitcoin dall’inizio della pandemia?

Nel mese di maggio il Bitcoin ha sfiorato i 10 mila dollari, come poi era successo sia nel 2012 che nel 2016. Molti investitori sia grandi che piccoli hanno visto nel Bitcoin un bene di rifugio come l’Oro ai tempi di guerra.

Ciò che rende speciale il Bitcoin è una precisa scadenza, la quale si sta avvicinando sempre di più, dopo di che non ne verranno più prodotti.

Molti trader in questo periodo pandemico hanno deciso di tradare sul Bitcoin oppure di acquistarne uno o una parte tramite gli Exchange. Noi vi consigliamo di provare la piattaforma di eToro e fare trading CFD su di esso per non rischiare l’alta volatilità del mercato delle criptovalute.

Il Bitcoin come altre criptovalute, hanno visto un forte incremento a novembre quando PayPal ha dichiarato che si potranno acquistare le cripto sulla piattaforma stessa e poi utilizzarle per fare acquisti. Un bel passo in avanti, per poter usufruire di questi nuovi servizi dovremmo aspettare il 2021.

Come posso fare Trading sul Bitcoin?

Per iniziare la tua carriera da trader è necessario iscriversi ad una piattaforma che ti permetta di entrare nei mercati borsisti, noi ti consigliamo di iniziare tramite un conto demo che ti permetta in modo gratuito di fare pratica. Una volta che avrai preso confidenza potrai passare nella modalità reale direttamente dal tuo account.

Nella scelta della piattaforma è necessario valutare alcuni punti, come la sicurezza, la velocità d’esecuzione e le commissioni.

Noi ti consigliamo di provare il conto demo di eToro, questo conto gratuito è a tempo illimitato e una volta completato il form ti accredita 100.000,00 € virtuali.

Apri un Conto Demo Gratuito con il broker eToro

Come il Coronavirus ha cambiato le nostre abitudini

Come abbiamo accennato la pandemia ha cambiato le nostre abitudini in modo definitivo, abbiamo compreso come sia essenziale Internet e come si possa anche lavorare tramite la rete. Inoltre la quarantena e il COVID-19 hanno portato gli utenti verso la ricerca di nuove fonti di guadagno proprio tramite il Web, una di queste è il Trading online.
 
Sono aumentati in modo esponenziale i trader che hanno scelto di iscriversi alla piattaforma di eToro per speculare con i CFD su svariati Asset, dalle materie prime con il petrolio fino alle azioni delle case farmaceutiche come Pfizer – Biontech.
 
Il Coronavirus ci ha fatto comprendere come sia semplice cambiare abitudini e come dei nuovi bisogni si siano affacciati in ognuno di noi. Pensate che da gennaio scorso ad oggi Netflix ha incrementato di 15,77 milioni gli abbonamenti, un vero record, oppure come Jeff Bezos con Amazon sia diventato l’uomo più ricco del pianeta.
I Social network sono stati i canali principali di comunicazione sia personale, politica che sociale.
Tornando al settore lavorativo l’Italia era veramente impreparata ad un cambiamento cosi profondo, sia la scuola che gli uffici hanno subito questo duro colpo, tanto che ad oggi si parla solo di banda larga e corsi di aggiornamento.

Come gli italiani hanno vissuto questa digitalizzazione forzata

L’aspetto della digitalizzazione forzata che abbiamo dovuto subire e affrontare ha due facce. La prima è che molti di noi erano già abituati ad utilizzare dispositivi informatici, ma non erano abituati a lavorare da casa, cosa che obiettivamente ha aumentato la disparità tra uomo e donna e tra ricco e povero. Inoltre il grande problema iniziale è stato legato alla scuola, la connessione Internet che ogni famiglia deve avere, i dispositivi come PC o Tablet per ogni figlio, aumentando le disparità sociali.

L’altra faccia della medaglia ha portato milioni di persone ad comprare online, come fare la spesa o acquistare beni di prima necessità e di conseguenza ad una digitalizzazione forzata. l’aumento degli acquisti online ha modificato l’economia e le attività commerciali si sono rese conto quanto sia necessario avere un e-commerce, una pagina social ecc.

La digitalizzazione forzata ha inevitabilmente aumentato le diseguaglianze sociali ed economiche.

Le attività che erano già presenti in rete hanno di certo ammortizzato la crisi economica portata dal COVID-19. Cosa che non è stata possibile per chi non avesse la propria azienda, ristorante o negozio in rete.

Statistiche alla mano il nostro paese prima della pandemia era davanti alla Turchia, Messico e Grecia per l’utilizzo di Internet. Questo vuol dire che l’Italia non è o meglio non era un paese digitalizzato. Come abbiamo assistito in questo ultimo anno le nostre abitudini sono cambiate e di conseguenza anche noi.

I nuovi lavori al tempo del Coronavirus

Con la pandemia è cambiato anche il modo di lavorare, sono milioni le persone che hanno deciso di lavorare in rete cambiando le proprie abitudini, i lavori più gettonati sono:

  • Insegnate di fitness online;
  • Creatore di Tutorial in generale;
  • Blogger;
  • Trader.

Tutti possono fare Trading online?

Si, tutti possono fare il trader, di certo il trading online non è un settore semplice e necessita di serietà e dedizione, ma con il broker eToro e il Social trading tutti ma proprio tutti possono diventare dei trader di successo.

Il Social trading è una piattaforma studiata e sviluppata da eToro dove potrete copiare i Top trader iscritti al programma, riproducendo in modo automatico tutte le loro operazioni.

eToro vi da l’opportunità di provare il Social trading dal conto demo gratuito. Solo una volta che sarete pronti potrete passare al conto reale previo un deposito di 200 €.

Da quando è iniziata la pandemia i trader iscritti ad eToro sono aumentati in modo esponenziale, gli investimenti che sono andati per la maggiore sono strati quelli rivolti alle case farmaceutiche e alle criptovalute come il Bitcoin.

Se invece preferisci studiare e formarti nel settore il nostro consiglio è quello di iscriverti al broker ForexTB, questo broker offre con la sola registrazione al conto demo la possibilità di formarsi in modo professionale tramite la sezione formazione. Il trading online è un settore molto interessante che è stato preso d’assalto nell’ultimo anno.

Trading online e vaccino COVID-19

Oltre che fare trading sul Bitcoin molti come abbiamo anticipato hanno deciso di investire nelle case farmaceutiche che hanno oramai sviluppato il vaccino, di certo questo è un investimento molto proficuo.

Attualmente la Pfizer-Biontech sono i primi che hanno commercializzati il vaccino, infatti pochi giorni fa è stato somministrato ad una signora in Inghilterra.

A seguire vediamo come Moderna Inc. sia in dirittura d’arrivo, questo vuol dire che le azioni di queste Big Pharma sono schizzate alle stelle e chi ha investito su di loro ha portato a casa ottimi introiti.

Per fare Trading online nel settore farmaceutico è necessario rimanere sempre al corrente delle nuove evoluzioni, delle dichiarazioni e delle certificazioni da parte degli organi competenti.

Probabilmente entro la fine del 2020 inizieranno le vaccinazioni

Tra pochi giorni l’Agenzia della farmaco Europea si riunirà per decidere il da farsi sulle vaccinazione, secondo Ursula von der Leyen entro la fine del 2020 si inizierà la campagna di vaccinazione. Il vaccino di cui si dovrà prendere la decisione tra pochi giorni è quello della Pfizer- Biontech.

Attualmente investire in questo settore è di certo molto interessante, vi consigliamo di iniziare con solo 200€ tramite il broker eToro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *