Significato e definizione di Trading online

A differenza del passato oggi si sente parlare più spesso di trading, in specifico del Trading Online.

Sono pochi però a sapere di cosa si tratta esattamente e cosa significa fare trading online.

In questa guida troverete tutte le risposte al riguardo.

Vi anticipiamo che si tratta di un’attività che si effettua online e che si basa sull’acquisto o sulla vendita di strumenti finanziari.

In giro per il web troverete sia opinioni negative che positive. È giusto che prendete nota di tutto, ma fate attenzione a non farvi condizionare troppo.

Ci sono ad esempio persone che ne parlano in maniera fortemente negativa a causa della loro cattiva esperienza. Normalmente si tratta di gente che ha deciso di fare trading senza però aver prima acquisito una giusta esperienza. Questo purtroppo vi porta solamente a prendere decisioni sbagliate.

Allo stesso tempo non vi fidate troppo anche di chi vi promette dei grossi guadagni in pochissimo tempo. Purtroppo dietro ci potrebbe essere una truffa. Ci sono persone che si nascondono dietro a società fantasma con il solo intento di rubare tutti i soldi dei malcapitati.

Trading online. Significato e definizione

L’attività di trading online consiste nell’investire sui mercati finanziari tramite appunto la rete internet.

Questo ha rivoluzionato del tutto il settore finanziario. Grazie a internet è diventato tutto più semplice. Tra gli altri aspetti positivi c’è anche l’abbassamento dei costi o persino l’annullamento.

La spesa principale è lo Spread che è la fonte di guadagno dei broker online. In specifico per ogni operazione viene calcolata la differenza tra il prezzo di apertura e il prezzo di chiusura dell’asset che si sta negoziando.

Con il trading online si può sia comprare che vendere lo strumento finanziario in tempo reale. Si possono negoziare ad esempio materie prime, azioni, valute, criptovalute e molto altro ancora.

Oggi gran parte degli investitori investe sui mercati finanziari utilizzando internet. Questo perché il trading online permette di accedere ai mercati in maniera diretta e veloce.

Non ci sono intermediari fisici, al loro posto ci sono i broker online che lavorano diciamo “dietro le quinte” permettendo al trader di investire autonomamente. Per i trader è molto importante poter gestire in maniera indipendente e personale il proprio capitale.

Come abbiamo detto precedentemente le commissioni sono molto basse e questo ha permesso a molti di avvicinarsi a questo settore.

Si può decidere di investire sui mercati in diversi modi. Il primo è il metodo tradizionale che consiste nel comprare fisicamente le azioni per poi trarre profitto sull’aumento del loro prezzo.

Poi c’è il Trading CFD con il quale è possibile effettuare la compravendita, ovvero guadagnare sia quando il prezzo dell’azione sale e sia quando il prezzo dell’azione scende.

Infine c’è il Forex Trading Online che permette di speculare sulle valute. Il mercato Forex e il più grande e il più liquido. È aperto 24 ore su 24 e cinque giorni su sette.

Forex Trading. Cos’è?

Forex Trading

Quando si parla di Forex Trading si sta indicando esattamente di commercio di valuta. Dunque si acquistano e si vendono valute sul mercato dei cambi, ovvero sul mercato Forex.

Si specula su una coppia di valute che può essere ad esempio EUR/USD. In specifico si investe sul tasso di cambio, ovvero sul valore al quale una valuta può essere scambiata con un’altra.

I prezzi sono soggetti alla volatilità. Ci sono diversi fattori che condizionano l’oscillazione come ad esempio gli eventi geopolitici o elementi economici come l’inflazione.

Dunque quando si acquista o vende una coppia di valute bisogna tenere in considerazione tutti i fattori che ne influenzano il prezzo.

Si ha a che fare con un mercato che conta circa 5 trilioni di dollari USD in volume al giorno. Si può investire nell’arco di tutta la giornata, dalla mattina alla sera cinque giorni a settimana.

Inoltre gran parte dei broker online non applicano commissioni ma si pagano solo gli Spread. È accessibile a tutti, bastano anche pochi soldi per iniziare. Si può fare anche uso della leva che può potenziare i tuoi guadagni, ma anche le perdite.

Esempio di Forex Trading

La coppia di valute più scambiata è EUR/USD. Il tasso di cambio di questa coppia esprime il numero di dollari USA che si possono comprare con un euro.
Perciò se si pensa che il valore dell’EUR aumenterà in confronto a USD si dovrà procedere con l’acquisto dell’EUR con USD.
Poi se il tasso di cambio si alza si deve procedere con la vendita di EUR. In questo modo si ottiene un buon profitto.

Per poter fare Forex trading non c’è bisogno di possedere grandi capacità, ma certamente si devono almeno conoscere le nozioni basi che riguardano il trading e in specifico del mercato Forex.

In sostanza per fare trading Forex si deve selezionare una coppia di valute, indicare la quantità e infine decidere se comprare oppure vendere.

Una volta chiusa la posizione potrete vedere quanto avrete guadagnato.

Lo scopo è quello di acquistare una coppia di valute a un prezzo più basso per venderlo a un prezzo più alto e viceversa venderlo a un prezzo più alto per poi comprarlo a un prezzo più basso.

Definizione di Trading CFD

Trading CFD

Tutte le volte che si fa Trading CFD si specula sul movimento del prezzo del bene sottostante di quello specifico mercato.

Non si compra o vende realmente il bene ma si effettua la compravendita sull’andamento del prezzo.

Così si ha la possibilità di acquistare (andare Long) se si pensa che in futuro il valore dell’asset sottostante salirà oppure si può vendere (andare Short) se si pensa che in futuro il valore dell’asset sottostante scenderà.

La decisione varierà in base alla propria strategia di trading e anche in base alle condizioni di mercato.

Inoltre i CFD sono prodotti a leva e questo può essere sia un vantaggio se si chiude la posizione in positivo, ma è anche pericolosa se il mercato si muove contro di te. Essendo un moltiplicatore, in caso di esito negativo può davvero portare a grandi perdite. Va utilizzata con prudenza e coscienza.

Fare trading CFD abbiamo visto che comporta diversi vantaggi tra i quali aggiungiamo che si può investire 24 ore su 24 su una vasta gamma di mercati globali che sono aperti sette giorni su sette.

Si può negoziare su mercati come quello Forex, materie prime, azioni, indici, criptovalute e molto altro ancora.

Inoltre le commissioni sono molto basse, principalmente è previsto il pagamento dello Spread.

Esempio di Trading CFD

Per fare l’esempio potevamo scegliere tra una vasta gamma di asset, noi abbiamo deciso di speculare sull’indice azionario FTSE MIB 40.

Al momento riportava un prezzo di acquisto del valore di 20493 euro e un prezzo di vendita del valore di 20477.

Noi abbiamo deciso di procedere con l’acquisto di FTSE MIB 40 perché abbiamo previsto che il suo valore salirà. Quindi se l’indice subirà un aumento il trader può decidere di chiudere la posizione per trarne guadagno.

Noi abbiamo fatto così, il prezzo è andato nella giusta direzione e quindi è aumentato e noi abbiamo chiuso subito la posizione. In questo modo siamo riusciti a incassare un buon profitto.

Lo Spread nel Trading online

Quando si effettua uno scambio si sta acquistando o vendendo su uno specifico mercato e questa decisione sarà condizionata dal fatto se si riterrà che il prezzo di mercato sottostante diminuirà o aumenterà.

Quando si apre una posizione bisogna mettere in conto lo spread, ovvero il valore che viene calcolato dalla differenza tra il prezzo di apertura e il prezzo di chiusura dell’asset sul quale si è deciso di speculare.

Generalmente questa è la principale commissione prevista dalla gran parte dei broker online.

Quando ci si va a registrare su una piattaforma di trading si consiglia di prendere visione degli spread previsti dal broker. Più lo spread è basso è migliori sono i guadagni dei trader.

Gli spread possono essere fissi o variabili, cambiano da broker a broker e in specifico quando si parla di spread variabili questi sono condizionati dal mercato e ogni asset ha il suo valore specifico.

La Leva Finanziaria nel Trading online

Quando si utilizza la leva finanziaria nel trading online si possono fare investimenti dal valore molto più alto rispetto a quanto realmente ci si può permettere.

In sostanza il broker online da in prestito del denaro al trader, il quale in questo modo può aumentare i suoi guadagni. Versando solo una parte del valore totale prevista dall’operazione può ottenere profitti maggiori, ma attenzione perché allo stesso tempo vi può moltiplicare le perdite.

Di conseguenza più è alta la leva e più aumentano i guadagni, ma come abbiamo visto anche le perdite.

Visto l’altro rischio che può comportare l’utilizzo della leva, è intervenuta l’ESMA che come si può leggere su wikipedia è “L’Autorità europea degli strumenti finanziari e dei mercati è un organismo dell’Unione europea che, dal 1º gennaio 2011, ha il compito di sorvegliare il mercato finanziario europeo.

Nel 2018 ha emesso una nuova regolamentazione a tutela dei clienti retail che effettuano investimenti con leva finanziaria come i CFD. Esattamente ha limitato l’utilizzo della leva.

L’analisi tecnica nel Trading online

Con l’analisi tecnica il trader riesce a prevedere i futuri movimenti dei prezzi finanziari. Questo è possibile prendendo in esame i movimenti dei prezzi passati

Perciò l’investitore riesce ad anticipare ciò che accadrà ai prezzi nel breve lasso di tempo.

L’analisi tecnica prevede l’utilizzo di diversi grafici sui quali viene riportato il prezzo dello specifico asset nell’arco di un lungo periodo.

L’andamento del prezzo di quel determinato prodotto può essere molto volatile e il suo movimento non si basa solo sulla casualità. Infatti ci sono delle condizioni specifiche che causano il cambiamento dei prezzi.

Se veramente i movimenti fossero totalmente causali l’analisi tecnica non servirebbe a niente.

Con l’analisi tecnica si riescono a mettere in luce le tendenze sia nel breve che nel lungo periodo.

Si può dire che questo tipo di analisi si può applicare agli asset dove il prezzo è influenzato in particolare dalle forze di mercato della domanda e dell’offerta. Nel caso ci fossero altri elementi a condizionare l’andamento del prezzo l’analisi tecnica potrebbe essere meno efficace.

I Segnali di mercato nel trading online

I Segnali di mercato nel trading online

I segnali di mercato possono essere definiti come quell’insieme di indicazioni che danno la possibilità di realizzare uno specifico tipo d’investimento.

In base ai segnali di mercato il trader sceglie dei specifici elementi come ad esempio l’asset sul quale investire, ovvero qual’è quello più vantaggioso in quel determinato momento. Ce ne sono davvero migliaia di prodotti finanziari e la scelta non è facile, ma grazie ai segnali di trading il trader è più facilitato. Perciò potrai investire ad esempio sul mercato Forex o quello azionario.

Inoltre i segnali di mercato ti indicano quando effettuare l’investimento, ovvero il momento migliore per comprare oppure vendere. Tramite i segnali è possibile individuare il cambiamento dell’andamento del prodotto e quindi aprire il trade al momento giusto.

Infine con i segnali di trading si riesce a definire l’andamento del mercato e questo è un vantaggio per il trader perché riesce a valutare se l’investimento è conveniente oppure no. Esattamente si può riconoscere se il trend è crescente o in calo.

È importante studiare per bene i segnali di mercato per riuscirli a leggere in maniera esatta.

Un’altro fattore importante è la tempestività. Dunque una volta ricevuto il segnale si deve essere in grado di decidere immediatamente se è il caso di servirsene o no.

I segnali devono essere considerati come dei suggerimenti, sono strumenti che possono essere utilizzati a proprio vantaggio. Se poi effettuare o meno l’investimento dipenderà da te.

Ci sono broker online che danno anche la possibilità di ricevere gratuitamente i segnali di mercato in tempo reale. Solo fino a pochi anni fa i servizi di segnali di trading venivano offerti principalmente a pagamento. Ma con la diffusione del trading online l’offerta si è allargata e ora quindi si possono ottenere anche gratis. L’importante è che vengano forniti da società specializzate nel settore. Dovete relazionarvi solo con società sicure e regolamentate.

Massimiliano Diamanti

Trader professionista laureato presso la facoltà di Economia delle Istituzioni e dei Mercati Finanziari della LUISS di Roma, appassionato di trading online CFD e Forex Trading.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *