Trading azioni vaccino Covid-19: si può davvero investire senza rischi sulla cura al Covid-19?

Trading azioni vaccino Covid-19: si può davvero investire senza rischi sulla cura al Covid-19?

Il periodo storico in cui stiamo vivendo costituisce senza dubbio una grande sfida per la nostra società.

Si tratta di un momento delicato e, senza ombra di dubbio, senza precedenti da ogni punto di vista. Sono infatti diversi i settori che hanno risentito del Virus Covid-19, anche detto, Coronavirus, non soltanto quello sanitario ma anche sociale, politico e soprattutto economico.

La domanda di molti investitori riguarda la possibilità di fare trading su aziende che stanno tentando di realizzare il vaccino per combattere il virus, poiché secondo il parere di esperti il valore delle azioni esploderà poiché le aziende o Major che possono permettersi una ricerca così dispendiosa in termini di tempo e denaro sono quotate in borsa.

Alcuni esempi di queste aziende e dei relativi mercati nei quali sono quotate possono essere:

  • Bayer: ETR; BAYN;
  • Moderna Inc: NASDAQ; MRNA;
  • Inovio Pharmaceuticals Inc: NASDAQ; INO;
  • Novavax Inc: NASDAQ; NVAX;
  • Applied DNA Sciences Inc: NASDAQ; APDN;
  • Fujifilm Holdings Corporation: TYO; 4901.

Per chi si trova alle prime armi si potrebbe porre il problema di come iniziare ad investire in borsa. In realtà al giorno d’oggi è possibile investire nelle azioni in borsa direttamente dal web, in maniera semplice e sicura.

Al giorno d’oggi il trading azionario è un sistema efficiente e pratico per iniziare a investire in Borsa, senza possedere un enorme capitale, basteranno poche centinaia di euro.

Fare Trading azioni è semplice come sembra?

Innanzitutto, è necessario precisare che per iniziare a fare trading azioni risulta essere opportuno rivolgersi a dei broker online, i quali mettono a disposizione piattaforme di trading che consentono di accedere ai diversi mercati finanziari.

La cosa di fondamentale importanza è che il broker sia gestito da società regolamentate, e che dunque abbiano un regolare certificato per poter offrire i propri servizi agli utenti. Questi certificati vengono rilasciati dagli enti regolatori che hanno come compito quello di vigilare il rispetto delle norme a tutela dei consumatori da parte dei broker. Da qui l’importanza di rivolgersi soltanto a broker regolamentati, facendo altrimenti non ci sarebbe nessun ente a tutelare i vostri dati personali e i vostri soldi potrebbero finire in mano a dei truffatori.

Iniziare ad operare è molto semplice: basterà registrarsi sul sito di un broker a vostra scelta.

La scelta del broker è molto personale, dopo averne controllato la regolamentazione potreste controllare se il broker offre gratuitamente alcuni servizi e strumenti, anche se l’importante è che il trader trovi a disposizione tutto il necessario per la sua formazione. Infatti, nel trading online non è possibile improvvisarsi investitori ma serve una buona preparazione sia teorica che pratica.

I migliori broker di trading online solitamente riservano un’intera sezione alla formazione del trader che può usufruire gratuitamente di differenti strumenti e servizi, come ad esempio webinar, video lezioni o ebook.

Inoltre, quasi tutti i migliori broker offrono ai trader la possibilità di aprire un account di simulazione, detto Conto Demo, dove al posto dei propri soldi si utilizzano soldi virtuali per cui il trader non va ad intaccare il proprio patrimonio.
Si tratta di un conto che può essere aperto dai trader principianti piuttosto che da quelli più esperti.

I primi hanno chiaramente bisogno di esercitarsi, i secondi invece potrebbero essersi stancati della loro attuale piattaforma e vogliono provarne un’altra oppure, hanno semplicemente ideato una nuova strategia di trading e hanno bisogno di testarla, ma senza mettere a rischio il proprio denaro.

Il Trading azioni con i CFD è un metodo adatto anche ai principianti?

Il Trading azioni con i CFD è un metodo adatto anche ai principianti?

Si. Come già detto, per giocare in borsa è necessario registrarsi su un broker per aprire un proprio account che servirà poi per accedere alla piattaforma dove andrete ad effettuare le vostre operazioni.

Solitamente i broker mettono a disposizione una o più piattaforme, sarete voi a dover trovare quella che più risponde alle vostre esigenze, ad esempio se siete nuovi del settore avete bisogno che la piattaforma sia caratterizzata da un’interfaccia intuibile e quindi facile da utilizzare.

Decidendo di investire tramite il trading online e nello specifico con i CFD (Contract for Difference) non andrete a comprare realmente il bene ma andrete ad investire sull’andamento dell’asset sottostante. Dunque, potrete comprare se pensate che il prezzo subirà un rialzo o invece potrete vendere se pensate che il prezzo subirà un ribasso.

È possibile inoltre trarre vantaggio dalla leva finanziaria, la quale consente di investire anche soltanto una minima parte del proprio capitale e oltretutto se si dovesse chiudere l’operazione in positivo il guadagno verrebbe moltiplicato, ma attenzione poiché se si dovesse chiudere l’operazione in negativo anche in questo caso viene moltiplicata la perdita. Fare trading online dunque non è poi così difficile, tuttavia bisogna essere sempre vigili.

Il trading online, soprattutto il Trading in CFD è un modo per investire in Borsa che può rendere molto, però è importante che si faccia con coscienza e molta razionalità.

Uno dei modi migliori per investire in Borsa, è farlo facendo trading CFD.

La fortuna risiede nel fatto che negli ultimi anni è possibile farlo da casa o dovunque ci si trovi in qualsiasi momento, e lo si può fare direttamente dal proprio smartphone.

Oggi grazie alle applicazioni che si possono scaricare su qualsiasi dispositivo elettronico puoi gestire in maniera autonoma le tue operazioni in qualsiasi momento e in qualunque posto.

Il trading online dunque reso gli investitori estremamente autonomi, a differenza di quando non c’era internet e per investire in Borsa (ad esempio) ci si doveva rivolgere ad una banca per farsi consigliare da un consulente finanziario e investire nelle azioni o in qualsiasi altro asset finanziario, piuttosto che contattare un broker per affidargli il proprio portafoglio d’investimento.

Va comunque detto che questi sistemi erano perlopiù riservati a coloro che già disponevano di ingenti capitali, mentre grazie al trading online il mercato finanziario è diventato accessibile davvero a tutti. In questo nuovo contesto i costi si sono abbassati di molto e le commissioni si limitano principalmente allo spread.

Chi volesse iniziare a fare trading CFD deve sapere che per investire è necessario aprire un proprio account presso un broker di trading online che mette a disposizione una o più piattaforme di trading che consentono l’accesso ai mercati di ogni tipo.
Al fine di investire in modo sicuro il broker online deve essere gestito da società regolamentate e che hanno dunque ricevuto le certificazioni e le operazioni per erogare il loro servizio.

Parliamo di enti regolatori, il cui compito è quello di verificare se il broker è conforme alle norme poste a tutela del consumatore. Se l’esito di tale verifica è positivo viene rilasciata la certificazione e il suo ruolo sarà sempre quello di controllare se il broker continuerà a rispettare le regole.

Il nostro consiglio è sempre quello di rivolgersi esclusivamente a Broker selezionati dal nostro staff e regolamentati CySEC.

Il trader una volta che si è accertato che il broker online è regolamentato può procedere con l’iscrizione, anche se è sempre consigliabile verificare che il broker goda di una piattaforma che sia facile da utilizzare e che permetta di investire in modo pratico e veloce.

Ci sono dei vantaggi nel fare Trading CFD sul Covid-19?

Uno dei vantaggi legati al trading CFD è che si può trarre profitto sia quando il prezzo sale e sia quando il prezzo scende, per cui in base alla vostra previsione potrete comprare se pensate che il prezzo salirà oppure potrete vendere se pensate che il prezzo scenderà. Questo è un grande punto a favore del trading online poiché se si investisse con la banca potreste trarre guadagno soltanto quando il prezzo sale, viste le circostanze, vale la pena fare trading CFD sulle aziende farmaceutiche che si stanno occupando della ricerca del vaccino covid-19.

Inoltre, con il trading CFD non si entra in possesso dell’azione, ma essendo i CFD (Contract for Difference) dei prodotti derivati si investe sul valore dell’asset sottostante. Questo vi libera da ogni obbligo che invece avreste se compraste realmente un’azione.
Prima di investire vi suggeriamo di studiare le basi del trading online, perché è una cosa così semplice quanto insidiosa e quindi dovrete cercare di imparare le discipline come l’analisi tecnica e l’analisi fondamentale, dovrete imparare ad interpretare i grafici e via dicendo.

Tutto questo vi tornerà utile per progettare una giusta diagnosi riguardo l’andamento del prezzo dell’asset, nel nostro caso parliamo di una determinata azione di qualsiasi tipo, come le azioni farmaceutiche che stanno operando per trovare un vaccino al terribile Virus Covid-19 o Coronavirus che ultimamente sono molto ricercate dagli investitori.
C’è da dire che se siete dei principianti, il vantaggio che avete è quello di poter utilizzare un Conto Demo che generalmente viene offerto gratuitamente da gran parte dei broker online professionali.

Questa tipologia di conto è molto importante perché consente di passare alla pratica, dopo aver studiato la parte teorica. Un altro elemento positivo, pensato dai broker che tengono ai loro clienti, è stato quello di evitare di fargli investire il proprio patrimonio offrendo loro la possibilità di usufruire di un conto virtuale.

Dunque, come avrete notato, è possibile fare trading CFD in completa sicurezza grazie alla presenza di broker online professionali, l’importante è che vi assicuriate sempre che siano regolamentati CySEC.
Nel momento in cui ci troviamo vediamo schierate due fazioni: una a favore del trading online in quanto investimento e dunque ipotetica fonte di reddito, l’atra più restia ad investimenti per paura di non riuscire a coprire eventuali perdite. Dunque, la domanda più intelligente da porsi in questo momento è se conviene comprare azioni e, se sì, in quali conviene comprare.

Quanto il Coronavirus ha inciso sull’economia?

Tanto. Purtroppo, l’arrivo del Coronavirus ha sconvolto l’intera popolazione mondiale, infliggendo all’economia un grave colpo poiché ha subito un forte ribasso se non un arresto. Gli investitori, dal canto loro, hanno visto crollare la Borsa e quindi si sono trovati spiazzati di fronte a questa situazione.

Coloro che non si sono fatti abbattere da questa brutta situazione sono riusciti a vedere un’opportunità di investimento. Al momento ci sono diverse aziende farmaceutiche e centri di ricerca che stanno facendo una corsa contro il tempo per trovare il vaccino contro il Covid-19 e questo inevitabilmente ha avuto ripercussioni anche sui titoli in Borsa.

Gli esperti consigliano di non farsi condizionare dall’emotività e quindi di non prendere decisioni precipitose poiché è tutto è ancora molto incerto, quindi in questo momento è bene analizzare ogni tipo di informazione e statistica messaci a disposizione dagli esperti.

Parliamo di un mercato estremamente volatile, pertanto si parla di investimenti molto rischiosi ma allo stesso tempo può essere sfruttato per investire nel breve termine. La cosa fondamentale è quella di scegliere titoli di qualità che generino un vantaggio nel breve e medio termine. Inoltre, risulta essere importante diminuire il livello di rischio del proprio e-wallet.

Ecco le aziende farmaceutiche che sono salite in borsa grazie al Covid-19

Attualmente le aziende farmaceutiche che in Borsa stanno registrando numeri decisamente positivi sono:

  • Moderna Inc: MRNA (Comprare azioni Moderna Inc.); questa è una società di biotecnologia con sede a Cambridge (Massachusetts). Le loro ricerche sono rivolte principalmente alla realizzazione di farmaci che si basano sull’RNA messaggero, da questo deriva l’origine del nome della società ModeRNA.
  • Inovio Pharmaceuticals Inc: INO;
  • Novavax Inc: NVAX;
  • Bayer: BAYN (Comprare azioni Bayer);
  • Applied DNA Sciences Inc: APDN;
  • Fujifilm Holdings Corporation: 4901.

Va annotato che i titoli sopra citati non vengono trattati da tutti i broker e non sono disponibili in tutte le banche, quindi noi vi consigliamo di approfittare di questo periodo di “blocco” per conoscere ed imparare a utilizzare e ad usufruire di tutti gli strumenti e servizi messi a disposizione dai broker regolamentati.

Aziende farmaceutiche vs Covid-19: Chi è l’azienda Moderna INC?

Aziende farmaceutiche vs Covid-19: Chi è l'azienda Moderna INC?

Moderna Inc è stata una delle prime a realizzare il vaccino contro il coronavirus pronto per essere testato sull’uomo, al quale è stato dato il nome mRna-1273.
Pu essendo questa un’ottima notizia, il direttore dell’Istituto Nazionale americano delle allergie e malattie infettive, Anthony Fauci, ci ha tenuto a precisare che i tempi saranno lunghi. I vaccini sono in fase sperimentale, il test dovrebbe partire ad aprile e i primi risultati dovrebbero essere pronti tra il mese di luglio e di agosto.

Da quando si è diffusa la notizia che l’azienda Moderna ha sviluppato il vaccino contro il Covid-19, il valore del titolo delle azioni legate ad esso ha iniziato a salire in maniera notevole. Dunque, chi ha saputo vedere del buono in questa situazione ha iniziato ad investire su di essa sperando di poterne trarre vantaggio in futuro.

Aziende farmaceutiche vs Covid-19: Chi è l’azienda Inovio?

inovio vaccino covid-19

Inovio Pharmaceuticals Inc invece, fa parte di quelle aziende che sono state selezionate dalla CEPI (Coalition for Epidemic Preparedness Innovations) per sviluppare un vaccino contro il coronavirus. Si tratta di un’azienda americana con sede in Pennsylvania. Nel 2018 aveva fatto un accordo con la CEPI per sviluppare altri vaccini, ad esempio uno contro la febbre emorragica di Lassa o contro la Sindrome Respiratoria del Medio Oriente (MERS, Middle East Respiratory Syndrome).
Soltanto con l’arrivo dei fondi l’azienda è riuscita ad avviare la prima fase della sperimentazione clinica contro il coronavirus. Tecnicamente, il nome identificativo del vaccino è INO-4800.
Risulta chiaro che non è possibile sapere precisamente quando sarà pronto poichè per questo tipo di ricerche serve tempo. Joseph Kim, il CEO dell’azienda, ha dichiarato che sono stati avviati da subito i test preclinici e che dal mese di aprile cominceranno i test sugli esseri umani. L’azienda prevede di distribuire, entro la fine dell’anno, circa un milione di vaccini.

Aziende farmaceutiche vs Covid-19: Chi è l’azienda Novavax?

Aziende farmaceutiche vs Covid-19: Chi è l'azienda Novavax?

Novavax Inc è una società di biotecnologie americana, nata nel 1987 e con sede a Gaithersburg, nel Maryland. Fondamentalmente si occupa di scoprire, realizzare e mettere in commercio vaccini al fine di prevenire gravi malattie infettive.
Anche Novavax Inc ha a che fare con la CEPI, la quale ha finanziato la ricerca per un vaccino contro il coronavirus per un ammontare di circa 11 milioni di dollari.
È facilmente intuibile che anche le azioni connesse al vaccino covid-19 dell’azienda Novavax hanno subito un forte rialzo successivamente all’annuncio dell’investimento della CEPI. Gli investitori professionisti infatti hanno saputo vedere in questa iniziativa una possibilità di guadagno investendo quindi nelle aziende coinvolte in questa ricerca di un vaccino contro il Covid-19.

Aziende farmaceutiche vs Covid-19: Chi è l’azienda Bayer?

Aziende farmaceutiche vs Covid-19: Chi è l'azienda Novavax?

In questo periodo di paure e poche sicurezze la Bayer rimane sempre un importante punto saldo nel settore farmaceutico lanciando sul mercato un’ampia gamma di prodotti specifici. La Bayer costituisce infatti una delle più importanti multinazionali farmaceutiche a livello mondiale, con sede a Leverkusen, in Germania. Sicuramente avrete sentito parlare di questa azienda poiché uno dei medicinali più conosciuti che l’azienda produce è l’aspirina.

Inoltre, si occupa anche di prodotti farmaceutici umani e veterinari, nonché di prodotti chimici agricoli, biotecnologici, di polimeri di alto valore e molto altro ancora.

Nonostante non impieghi le proprie risorse in ricerche che riguardano i vaccini, in questo periodo le azioni in Borsa della Bayer confermano un trend piuttosto costante. Durante l’ultimo periodo sta infatti chiudendo le contrattazioni in rialzo, si possono ritenere giornate più che positive. Le azioni Covid-19 possono essere negoziate in maniera semplice e sicura sulla piattaforma di Social Trading messa a disposizione da eToro.

Come già detto, l’avvento di questo virus, COVID-19, sta preoccupando davvero molto la popolazione mondiale e sta mettendo in crisi diversi sistemi sanitari, soprattutto quello italiano. L’Italia è infatti il secondo paese più colpito dopo la Cina, purtroppo non esistono ancora vaccini che contrastino la diffusione.

Durante le ultime settimane diverse aziende biotecnologiche e organizzazioni pubbliche di tutto il mondo hanno incrementato il loro lavoro per riuscire ad identificare una cura nel minore tempo possibile.

Aziende farmaceutiche vs Covid-19: Chi è l’azienda Applied DNA Sciences?

applied-dna-sciences-covid-19-azioni

Tra queste società troviamo la Applied DNA Sciences Inc., società fondata nel 1983 inizialmente con il nome Datalink System Inc., mentre nel 2002 gli è stato assegnato il nome con il quale è conosciuta oggi.
Questa società negli ultimi giorni ha annunciato che ha iniziato una collaborazione con l’azienda di Castel Romano, la Biotech Takis per creare il vaccino contro il coronavirus e prevedono che nel mese di aprile si potranno vedere i primi risultati della sperimentazione preclinica.

Successivamente a suo coinvolgimento nella ricerca del vaccino la società ha registrato delle ottime performance in Borsa.
Il prezzo delle sue azioni infatti ha raggiunto picchi elevati alternati però a momenti di modesto calo. Per esempio, il 19 marzo ha chiuso a -20,98%, anche se per chi ha dimestichezza con il mercato finanziario saprà che è del tutto normale che si verifichino questi episodi.

In generale l’andamento del titolo è positivo, la maggior parte degli investitori che intendono comprare azioni del vaccino Covid-19 stanno procedendo con l’acquisto portando così il prezzo delle azioni a valori elevati.

Tuttavia, è sempre importante tenere conto del rischio legato a questi tipi di investimento, in particolare se si investe nel breve periodo data la volatilità giornaliera che può essere più o meno alta.

Aziende farmaceutiche vs Covid-19: Chi è l’azienda Fujifilm Holdings?

Aziende farmaceutiche vs Covid-19: Chi è l'azienda Fujifilm Holdings?

La società Fujifilm Holdings Corporation fu fondata nel 1934 con il nome di Fuji Photo Film Co., Ltd. La sua sede generale si trova a Tokyo, in Giappone. inizialmente si occupava per lo più della produzione di pellicole fotografiche, mentre oggi è impegnata a sviluppare prodotti in diversi settori industriali come quello cosmetico, medico e tecnologico.

Questa società ha puntato su prodotti ben fatti e all’avanguardia con lo scopo di migliorare la qualità della salute delle persone e dell’ambiente.

Nell’ultimo periodo potreste aver sentito parlare della Fujifilm a causa del farmaco Avigan e del suo impiego per contrastare l’avanzare del coronavirus. Dal 24 marzo infatti ha iniziato ad essere sperimentato anche in Italia, a partire dalla Lombardia.

Ovviamente, tutto questo interesse ha influenzato anche la Borsa poichè il prezzo delle azioni della Fujifilm ha subìto un significativo rialzo, è balzando del 15% e del 25%.

Tutto questo da quando il ministro cinese della scienza e della tecnologia ha annunciato che i test effettuati con il farmaco Avigan sui pazienti affetti da coronavirus avevano avuto riscontri positivi.

Conclusioni: è possibile investire senza rischi sulle aziende farmaceutiche?

Nessun investimento è con zero rischi! Ricordatelo sempre.

Ad ogni modo, come era possibile prevedere, nel corso di quest’ultimo periodo, il prezzo delle azioni ha subìto un ribasso, anche se questo non deve scoraggiare gli azionisti, che comunque devono tenere in mente che si tratta sempre di investimenti ad indice di rischio elevato che per lo più si svolgono nel breve termine.

L‘investimento azionario infatti è stato da sempre uno dei migliori modi di impiegare i propri risparmi. Tempo fa l’unico modo per comprare le azioni era farlo tramite la banca o con un intermediario, ma poi con l’arrivo di Internet è stato possibile fare trading anche online.

L’avvento di Internet ha dunque sconvolto il settore finanziario innanzitutto poiché ha reso gli investitori autonomi, poi anche perchè i prezzi si sono abbassati e i mercati finanziari sono diventati accessibili a tutti.

Il trading azioni ha consentito anche alle persone comuni e inesperte di investire su compagnie quotate importanti.

Dunque, ha dimostrato che non è necessario essere ricchi per potere acquistare o vendere le azioni.

TRADINGONLINEGUIDA.IT CONSIGLIA
Prova il Social trading di eToro!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *