Video Guida Trading online: Il Trading CFD

Contract for Difference sta letteralmente per Contratto per Differenza.

Il CFD è uno strumento derivato e può essere definito come un contratto tra voi e il broker per scambiarsi una somma che corrisponde alla differenza tra i prezzi di un attività finanziaria (sottostante) al momento dell’apertura (accensione) del contratto e al momento della sua chiusura.

I derivati sono degli strumenti finanziari il cui valore “deriva” appunto da quello di altre grandezze. I CFD sono dei particolari tipi di derivati in cui la grandezza oggetto del contratto è la differenza di prezzo.

Le parole chiave per i CFD sono:

  • Sottostante: è la grandezza (che può essere qualsiasi cosa abbia un valore) di cui si calcola il prezzo;
  • Prezzo di apertura: il prezzo del sottostante al momento della conclusione dell’operazione;
  • Prezzo di chiusura: è il prezzo del sottostante al momento della chiusura dell’operazione;
  • Differenza: è la differenza tra i prezzi di sopra;
  • Leva: moltiplicatore del CFD;

I CFD hanno la peculiarità di essere molto facili da utilizzare e anche da comprendere.
Nelle prossime slide vedrete quanto è semplice capirne il meccanismo.

Attraverso i CFD non ci si scambia il sottostante ma solo la differenza tra il prezzo di acquisto ed il prezzo di vendita del sottostante, moltiplicato per il numero di CFD scambiati. E’ possibile acquistare (long) o vendere allo scoperto (short) il CFD.
Essendo presente quasi sempre una leva, poi, la somma da impegnare non è uguale a quella che si sarebbe spesa per comprare il sottostante ma minore (più alta è la leva, minore è la somma da investire).

Poniamo di voler investire sul titolo APPLE. Al 15 novembre 2019 il titolo aveva questa quotazione:

Titolo Apple
Titolo Apple

Se volessimo comprare 10 azioni di Apple dovremmo pagare $ 2650,1 (senza considerare le commissioni che sicuramente dovreste pagare).

Grafico Titolo Apple CFD
Grafico Titolo Apple CFD

Se invece fosse disponibile un CFD su apple con leva 10 dovremmo sborsare solo $ 265,01.
Ora se il mercato si muove del 10% il prezzo dell’azione e del CFD salgono, entrambe, del 10% ($ 265 per l’azione, e $26,5 per il CFD)

Grafico Titolo Apple
Grafico Titolo Apple CFD

Come vedete lo spostamento è minimo per il CFD ma rimarrete sorpresi di scoprire che, alla fine, guadagnereste la stessa somma. Infatti …

Grafico Titolo Apple CFD
Grafico Titolo Apple CFD

Quindi con 10 azioni per calcolare il vostro guadagno dovrete fare (prezzo oggi – prezzo acquisto) x numero di azioni.
Con il CFD dovrete fare (prezzo del sottostante – prezzo acquisto) x numero CFD x leva.

Avreste anche potuto comprare 10 CFD e sborsare la stessa somma che avete utilizzato per comprare azioni. Risultato guadagno x 10!
Tuttavia, ricordatevi, che non state comprando il sottostante con i CFD ma solo un prodotto che si muove per la variazione di prezzo di questo.
Se comprate le azioni, invece, voi partecipate agli utili dell’azienda e, se doveste cambiare banca, potreste portare con voi il vostro portafoglio.

Con i CFD è il broker che vi quota il prezzo che, talvota, può essere leggermente diverso da quello sul mercato classico.

Come vedete, infatti, il meccanismo della leva fa si che la variazione di prezzo che avviene nel CFD sia la stessa di quella che avreste avuto comprando 10 azioni.
Quindi i CFD consentono di aumentare la redditività di un’operazione operando con un meccanismo di leva.

Quando vorrete investire in CFD, quindi, ricordatevi di guardare la LEVA perché è quello il fattore più importante. E’ molto importante anche il bid ask spread perchè, come per tutti i prodotti finanziari, quando chiuderete una posizioni dovrete applicare il lato opposto a quello utilizzato all’inizio.
Nel caso precedente, ad esempio, se comprate APPLE a 265,01 (prezzo lettera) ricordatevi che dovrà essere il prezzo denaro (ora a 264,99) a dover salire per guadagnare. Così come se aveste venduto il CFD a 264,99, per guadagnare, dovrà essere il prezzo lettera a scendere.

CFD su sottostanti più importanti hanno bid ask più piccoli e molte più scelte sulla leva da applicare: vi consigliamo questi per iniziare.
Fare trading online con i CFD è molto semplice e i prodotti sono veramente facili da comprendere. Il vantaggio è che si può investire con delle somme molto inferiori a quelle che si dovrebbero utilizzare nei mercati gestiti dalle grandi banche. Chiaramente i broker permettono leve più elevate agli operatori più evoluti perché, come detto la leva aumenta il guadagno ma anche il rischio.

Nel prossimo tutorial vedremo come si fa un’operazione CFD!

Vorresti provare il Trading online con un Conto Demo Gratuito sul Broker XTB, aprendo un conto demo con il broker XTB non hai ne obblighi ne vincoli di versamento.

Clicca qui per aprire un Conto Demo Gratuito con XTB.

Leggi la nostra recensione sul broker XTB.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *